Martedì, 17 Luglio, 2018

L'identità savonese di Federica Brignone che trionfa in Austria

Sofia Goggia Sofia Goggia
Cacciopini Corbiniano | 13 Gennaio, 2018, 15:39

La Brignone, scesa sul tracciato austriaco con il pettorale numero 9, si è imposta con il tempo di 1'09 " 80 precedendo la svizzera Lara Gut (1'09 " 98) e l'austriaca Cornelia Huetter (1'10 " 26). Bravissima Nadia Fanchini a chiudere in quinta posizione dedicando il risultato alla sorella Elena, errori gravi per Sofia Goggia. Per la 27enne azzurra è il secondo successo stagionale dopo quello nel gigante di Lienz ed il 7/o in carriera con complessivi 21/o podi oltre all'argento mondiale di Garmisch 2011. Più indietro Anna Hofer in 1.12.15 mentre è uscita Nicol Delago.

In una delle piste più difficili del circus femminile, ed in condizione di neve precaria che hanno costretto a numerosi stop, l'azzurra trova le linee giuste tagliando il traguardo in 1h09'80, vale a dire 18 centesimi megli di Lara Gut che al termine della sua discesa aveva apparentemente chiuso i giochi.

Federica Brignone trionfa nel superG di Bad Kleinkirchheim.

"Questa vittoria è dedicata a lei".

"Era una pista tosta da lasciare andare perché oggi lo sci sbatteva e bisognava scendere senza mettere di traverso lo sci - ha dichiarato Federica -". Sono stata brava, nonostante qualche errorino nella parte alta, anche perché ultimamente ho fatto pochi giorni di allenamento nel superG. Continuo a lottare anche per mia sorella, me lo ha chiesto e lo faccio.

Altre Notizie