Martedì, 24 Aprile, 2018

Donald Trump e la 'scappatella' da 130mila dollari con una pornostar

Donald Trump Donald Trump +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 13 Gennaio, 2018, 15:22

Secondo il Wall Street Journal l'ex pornostar incontrò il presidente nel luglio 2006 a Lake Tahoe. Si tratterebbe di un pagamento da 130.000 dollari per 'comprare' il silenzio di una donna. La donna è al centro del nuovo scandalo sessuale che ha travolto Trump.

Proprio nel 2006 i media erano tornati a parlare della bionda Stephanie che alle cronache era già nota per la sua attività cinematografica: da alcuni mesi era salita alla ribalta per la decisione - annunciata - di candidarsi come senatrice della Louisiana. Il presidente Usa ha smentito categoricamente tramite i suoi legali e anche l'ex pornostar in una mail ha negato quanto riportato dal Wall Street Journal: "Mai avuto un rapporto sessuale o una relazione romantica con Mr. Trump e le voci che io abbia ricevuto denaro sono completamente false".

Anche Cohen attacca il Wsj, dicendo: "questa è la seconda volta che voi sollevate accuse contro il mio cliente".

"Queste sono storie vecchie e riciclate che sono già state pubblicate e con forza smentite prima delle elezioni". Il giornale aveva raccontato precedentemente che Stephanie Clifford nell'autunno 2016 aveva trattato la sua presenza nel programma della Abc "Good Morning America" per parlare di Donald Trump.

Ma per far sì che questa storia non emergesse in futuro, Michael Cohen, il capo dei legali dell'impero immobiliare Trump Organization avrebbe versato sul conto della donna la cifra record di 130mila dollari. Ma il Wsj ha sottolineato che la pornostar non ha invece risposto alle richieste di commento inviate via e-mail.

Altre Notizie