Martedì, 21 Agosto, 2018

Milan, Mirabelli: "In entrata non faremo nulla. Donnarumma? Nessuno resta controvoglia"

Ac Milan/ News, Mirabelli chiude il calciomercato: non prendiamo nessuno, vogliamo valorizzare la rosa Mirabelli: “Montella era d'accordo sul mercato. 160 milioni spesi? Il Barça…”
Cacciopini Corbiniano | 12 Gennaio, 2018, 16:30

Il dirigente rossonero ha ribadito che il Diavolo non si muoverà in entrata.

Mirabelli è poi tornato sul rapporto con Vincenzo Montella e sull'esonero del tecnico di Pomigliano d'Arco: "Abbiamo condiviso tutto, partendo da una campagna acquisti tanto aggressiva": il direttore sportivo del Milan ha rivelato di aver conservato i messaggi che il tecnico gli mandava durante le trattative (ha citato l'esempio di Leonardo Bonucci) e ha confermato che nel doverlo esonerare ha provato "dispiacere, a livello affettivo e professionale".

"Beh, insomma, vacanza magari no. Diciamo che si lavora sempre, ma su cose diverse". L'aggiornamento resta un fattore continuo, nel fine settimana ad esempio sarò in Germania per assistere ad alcune partite. Smentita dunque ogni voce che parlava di possibili arrivi: un nome che si era fatto era quello di Jakub Jankto, centrocampista ceco dell'Udinese e rivelazione delle ultime due stagioni, ma eventualmente il giocatore potrà arrivare in estate.

"Piano, piano. Sto parlando di aggiornarsi, non di mercato". In uscita qualche movimento ci potrebbe essere, ma cose piccole. Infine, tra gli elementi finiti ai margini della rosa c'è Josè Mauri che, però, a differenza degli altri, potrebbe lasciare il Milan in prestito, direzione Bari. Dopo averne acquistati undici, siamo sicuri che prenderne un dodicesimo sarebbe la scelta giusta? Rino è stato scelto: punto. Non è stata una soluzione di ripiego, me ne assumo le responsabilità e sono felice di come sta lavorando. "Oggi credo che la soluzione sia già in casa", afferma Mirabelli. Per esempio Montolivo. Il nostro imperativo è la valorizzazione della rosa già esistente.

"No, li ritengo tutti giocatori validi, che formano un gruppo solido e ci danno tranquillità per il futuro. Sono lo zoccolo duro del Milan e nonostante molti di loro non stiano rendendo in base alle aspettative, a livello patrimoniale non esiste alcun flop". E poi ci si dimentica di un piccolo particolare: la nostra gestione è fatta anche di cessioni e di rinnovi. Poi il direttore sportivo ha posto l'accento sugli acquisti di luglio e agosto, dimostrando di non avere alcun rimpianto; nemmeno sulle cifre spese che "non mi sembrano eccessive, vi invito a scorporare e analizzare l'esborso complessivo perchè non abbiamo strapagato nessuno".

Il #Milan sta portando avanti piuttosto serenamente il mercato invernale [VIDEO], ricordando a più riprese che non verranno effettuate grosse operazioni in entrata.

Immancabile un commento su Donnarumma: "Gigio ha rinnovato con grande gioia e ha sempre espresso la volontà di restare al Milan".

Gli osservati speciali non si fermerebbero qui: attenzione anche a Thilo Kehrer e a Thorgan Hazard, fratello minore del trequartista del Chelsea.

Altre Notizie