Martedì, 21 Agosto, 2018

Tensione Fi-Lega su candidato Lombardia. Salvini chiude a Maroni

20180110_095408_CC106339 Cosa vuole fare da grande Maroni?
Evangelisti Maggiorino | 12 Gennaio, 2018, 16:27

"Se Maroni ha dei motivi personali che lo hanno spinto a non ricandidarsi alla presidenza della regione Lombardia, a due mesi dal voto, dico che e' assolutamente impensabile che si possano pensare per lui dei ruoli politici e tantomeno dei ruoli nel futuro governo".

"Stiamo vagliando la proposta della Lega, Attilio Fontana da sindaco di Varese è stato un amministratore valido e apprezzato".

Poi spiega in modo più approfondito perchè esclude fermamente un governo in cui centrodestra e Pd governino insieme: "Siamo contro tutto il modo di governare della sinistra. Era in vacanza in Russia con i figli, è tornato subito e mi ha detto: Me la sento, sono onorato è una bellissima sfida". Sulla stessa linea il segretario della Lega, Matteo Salvini: "Se lasci il tuo incarico in Regione Lombardia, che vale molto di più di tanti ministeri, evidentemente in politica non puoi più fare altro", ha detto ai microfoni di Radio 24.

Sul piano delle regionali, poi, ci sono novità anche per quanto riguarda la figura di Attilio Fontana: sempre Berlusconi a Radio Capital ha affermato di voler prima vedere come vanno i sondaggi, riservandosi di prendere poi una decisione in merito. "Con la coalizione di centrodestra puntiamo non dico al 50 ma al 45%", ribadisce il presidente di Forza Italia. "Mi pare addirittura ovvio" ha continuato il segretario della Lega "la Lombardia è il terzo motore d'Europa, conta più di 10 milioni di abitanti, è la capitale italiana dell'impresa, dell'innovazione, della ricerca". I sondaggi d'altronde, dice il Cavaliere, parlano per lui: "Stiamo raggiungendo quota 40% che dovrebbe garantire la maggioranza assoluta in Parlamento". E sarà Forza Italia a trainare il centrodestra. E' una semplice constatazione tecnica, non un giudizio politico. Solo che, al posto di Fini, in questo deja vu del berlusconismo c'è l'odiato Salvini. "Non faccio nomi ma ho in mente un super candidato". E comunque il problema non si porrà. "Non mi risulta purtroppo che il presidente della Bce sia interessato ad avere un ruolo di governo", precisa. Non è così non sono così unico, irripetibile, indispensabile.

Altre Notizie