Lunedi, 22 Gennaio, 2018

Michele Santoro: I direttori di rete rai dovrebbero essere giovani

Rai Michele Santoro flop al ritorno su Raitre share dimezzato rispetto a un anno Gentiloni: "il mio impegno finisce con elezioni, no inerzia"
Deangelis Cassiopea | 12 Gennaio, 2018, 16:19

Siamo stati noi a chiedergli di fare anche delle puntate di attualita' e di farle con una serialita' settimanale e non come evento mensile. Sarà anche antico ma non mi piacciono i politici che chiedono in giro cosa si vuol fare, tipo: "vuoi abolire il canone?" Sarà possibile seguire M di Michele Santoro su Rai Tre e anche in diretta streaming grazie a Rai Play sui nostri dispositivi mobili come pc, tablet e smartphone cliccando qui. Dopo quasi 22 anni torna a Rai, è stato un parto molto lungo. La nuova scommessa di Michele Santoro si chiama "M" e andrà in onda per quattro serate. Il leit motiv delle critiche è stato quello che ha toccato, in passato, anche Enrico Mentana e Corrado Formigli colpevoli - secondo una parte dell'opinione pubblica - di aver cercato il confronto con CasaPound e di aver dato spazio a esponenti del movimento all'interno delle loro trasmissioni.

Ogni puntata sarà monotematica, si parte questa sera con le banche, per passare poi all'immigrazione, a Roma capitale e all'evasione fiscale, dove probabilmente ci saranno Matteo Salvini, Luigi Di Maio e Matteo Renzi. Ospite fisso della trasmissione sarà Roberto Saviano protagonista di un monologo editoriale. Poi si è aggiunto a sorpresa Andrea Rivera - spiega infatti Santoro che aggiunge -: "ho voluto aggregare un po' del mio vecchio mondo, così torna la maschera di Nazareno Renzoni con Vauro". Tra gli altri elementi della trasmissione spicca una miniserie dei The Pills. Tra i collaboratori di Santoro, ideatore del programma, anche Gianni Dragoni, Walter Molino e Guido Ruotolo.Ospite della prima puntata un finanziere italiano, Bivona, trasferitosi a Londra e che ha intrapreso una battaglia di trasparenza sul sistema bancario italiano.

La prima delle puntate che saranno rigorosamente monografiche sarà dedicata al "problema" delle Banche, con tutti gli scandali ad essa legati. Il direttore generale Rai ha sottolineato che questo ritorno coincide con "un momento speciale per la Rai, con un inizio d'anno straordinario: Roberto Bolle, Alberto Angela ed ora i, giornalismo di alta qualità con Santoro". "Più che un'idea mi sembra una boutade, di quelle che si fanno in campagna elettorale". E ai politici che se la cavano col gossip dice: "Il mio programma "M" è proprio il tentativo di metterli di fronte alla necessità di non fare battute". Oggi, nelle trasmissioni politiche, ci troviamo nel kamasutra delle posizioni, mentre io scelgo il tema monografico rispetto alla tv attuale che è fatta a pezzetti.

Altre Notizie