Lunedi, 22 Gennaio, 2018

Alitalia, Air France si allea con easyJet e sfida Lufthansa

Alitalia, Lufthansa detta le condizioni a Calenda “Prima la ristrutturazione, poi l'ok all'accordo” Lufthansa: "Prima dell'acquisto, va ristrutturata"
Esposti Saturniano | 12 Gennaio, 2018, 15:46

Da tre a cinque offerte.

Senza mai dimenticare che proprio Lufthansa ha spesso parlato di una 'nuova Alitalia', ampiamente ristrutturata. Sempre secondo fonti di stampa anche Delta Air Lines, già partner di Alitalia in Skyteam, sarebbe tornata ad interessarsi al vettore e lo farebbe in appoggio ad Air France-Klm e a una cordata che starebbe prendendo forma con easyJet.

Questo articolo ha ricevuto commenti! Di certo una tattica per mantenere i rivali nell'incertezza, mentre i contatti proseguono. I commissari straordinari dovrebbero dunque tentare di ridefinire il perimetro industriale di Alitalia, rinegoziare ove possibile i contratti sul carburante, sul leasing degli aeromobili (evidentemente rinunciando al lungo raggio e/o riducendo la flotta regionale) e sul personale (anche se i sindacati già promettono barricate sul tema esuberi). Di fronte a queste manovre, che potrebbero far presagire una non improbabile alleanza anti-tedesca da parte di almeno due o tre, se non tutti, degli altri quattro soggetti in gara, quello che è sicuro è che Lufthansa sembra davvero isolata. E, a conferma, l'Unione Europea sta indagando, su istanza di "compagnie rivali", sull'estensione da 600 a 900 milioni di euro del prestito ponte con cui lo Stato sta garantendo la sopravvivenza di Alitalia nell'attesa di acquirenti.

"Pur riconoscendo le preziose misure che sono state intraprese fino a oggi sotto la guida dei commissari crediamo fermamente che ci sia ancora molto lavoro da fare prima che Lufthansa sia nella posizione di entrare completamente nella prossima fase del processo", ha detto il manager nella lettera ripresa dalla Reuters. La lotta è senza esclusione di colpi.

Altre Notizie