Sabato, 22 Settembre, 2018

Google Pay, come funziona il nuovo circuito di pagamenti di Android

Nasce oggi Google Pay, il nuovo brand di Google per i pagamenti elettronici Google ha unito i suoi sistemi di pagamento in un unico servizio chiamato Google Pay
Acerboni Ferdinando | 10 Gennaio, 2018, 20:52

Il nuovo servizio sarà l'unico di Big G per i pagamenti, in modo che la multinazionale statunitense possa proporre ai propri utenti un servizio unico per effettuare transazioni monetarie in negozi, smartphone, online, o anche negli store virtuali in qualità di acquisti in-app e abbonamenti in un unico gesto, appunto, G Pay. La decisione, annunciata dal vice presidente del Product Management del Payment, Pali Bhat, ha lo scopo di semplificare i processi di pagamento digitale di Google: "Non sarete più preoccupati su che app usare per accedere alle vostre informazioni di pagamento, perché troverete tutto in Google Pay", si legge sul blog ufficiale. E' cosa da non sottovalutare, il sistema potrà essere utilizzato per il pre-fill dei dati di pagamento sui browser Chrome.

Google Pay batterà Apple Pay?

Con un breve comunicato stampa, Google ha annunciato oggi la nascita del brand Google Pay, che da questo momento in poi raccoglierà sotto di lui tutti i servizi di pagamento made in Google. Google Pay è già utilizzabile per fare acquisti su alcune delle app più amate dagli under 35, come Airbnb, Instacart, servizio di consegna a domicilio di cibo, Fandango per acquistare serie e libri e altri.

Velocità, sicurezza ma non solo.

Altre Notizie