Martedì, 11 Dicembre, 2018

Morto Stefano Ganci, fedelissimo di Riina: vietati funerali pubblici

Morto Stefano Ganci, fedelissimo di Riina: vietati funerali pubblici Morto Stefano Ganci, fedelissimo di Riina: vietati funerali pubblici
Evangelisti Maggiorino | 10 Gennaio, 2018, 17:05

Stefano Ganci, boss mafioso fedelissimo di Totò Riina, è morto di infarto a 55 anni nel carcere di Parma.

Capo del mandamento Noce, Ganci era figlio del boss Raffaele.

Da giovanissimo aveva preso parte attiva in diversi omicidi di mafia, tra cui quelli di Rocco Chinnici e di Ninni Cassarà, rispettivamente nel 1983 e nel 1985.

La Procura di Parma ha disposto l'autopsia sul corpo di Ganci, mentre il questore di Palermo Renato Cortese ha vietato i funerali pubblici. Il fratello di Ganci, Calogero, negli anni passati ha deciso di collaborare con la giustizia.

Altre Notizie