Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Marina libica: almeno 100 migranti dispersi in naufragio

Migranti: affonda gommone a largo Libia, '50 morti' Marina libica: almeno 100 migranti dispersi in naufragio
Evangelisti Maggiorino | 10 Gennaio, 2018, 12:24

Una nuova tragedia del mare si è consumata nel Mediteraneo: un gommone che trasportava tra le 90 e le 100 persone si è rovesciato al largo delle coste libiche ed è affondato.

"Alcuni di loro sono stati portati in ospedale" e poi tutti "affidati al Centro di accoglienza per migranti illegali", conclude il comunicato. "Abbiamo trovato il gommone con i migranti intorno alle 10 del mattino (di ieri ndr.). Il resto dell'equipaggio, sfortunatamente non c'era più e non abbiamo trovato né superstiti né cadaveri" ha dichiarato il comandante della guardia costiera libica Nasr al Qamoud, citato dal sito della Reuters.

I sopravvissuti, trasferiti nella base navale di Tripoli, hanno riferito che a bordo del gommone c'erano almeno 70 persone al momento della partenza dal porto di Khoms.

I dati aggiornati - "Il numero totale delle persone salvate oggi è di 279, di cui 19 donne e 17 bambini".

Nel comunicato pubblicato su Facebook si precisa che l'intervento è stato compiuto ieri dalla motovedetta "Sabrata".

Appena 24 ora fa sempre la Guardia Costiera libica era riuscita a salvare altri 135 migranti. Tra loro c'erano anche dieci donne in stato di gravidanza.

Il naufragio è avvenuto al largo della città di al-Khoms, un centinaio di chilometri a Est della capitale libica. I morti accertati sono stati 64.

Altre Notizie