Venerdì, 19 Luglio, 2019

Salone del Libro, indagato l'ex sindaco Fassino

Fassino indagato nell'inchiesta sul Salone del Libro di Torino Salone del Libro, indagati Piero Fassino e l'assessore alla Cultura Antonella Parigi
Evangelisti Maggiorino | 08 Gennaio, 2018, 18:25

Il fascicolo è aperto con le ipotesi di reato di turbativa d'asta e falso in atto pubblico. Un avviso di garanzia era stato già emesso in mattinata a carico dell'assessore regionale alla Cultura, Antonella Parigi, per fatti relativi all'affidamento dell'organizzazione dell'edizione 2015 e alla preparazione del bando di gara per quella 2016.

Nell'inchiesta, coordinata dal pm Gianfranco Colace, ci sarebbero altri indagati. Questo il commento dell'ex sindaco di Torino, Piero Fassino, in merito alle indagini in corso sul Salone internazionale del Libro di Torino.

Continua senza sosta l'inchiesta sul Salone del Libro.

L'assessore Parigi esprime invece "la propria fiducia nell'operato della magistratura, cui offrirò la massima collaborazione". Mentre Fassino ha dichiarato: "Ho ricevuto dalla procura della Repubblica di Torino un avviso di garanzia con riferimento alle indagini sul Salone del Libro".

Il Salone del Libro fa tremare la politica torinese. "Domani mattina chiederemo al presidente Chiamparino di riferire in Aula, non per sciacallare come uso ed abitudine di altre forze politiche, ma perché crediamo che sia doveroso tutelare gli interessi della nostra Regione".

Altre Notizie