Venerdì, 19 Luglio, 2019

Savona, incendio in un deposito di rifiuti: allarme nube tossica, scuole chiuse

Savona: incendio azienda rifiuti paura disastro ambientale Un vasto incendio è scoppiato all'interno di alcuni capannoni dell'azienda Fg Riciclaggi di Cairo
Evangelisti Maggiorino | 08 Gennaio, 2018, 11:56

L'aria è completamente irrespirabile per gli stessi addetti dei Vigili del Fuoco che stanno tentando di domare le fiamme, figuriamoci per i cittadini che vivono nelle vicinanze che temono un'altra ondata di possibile nube tossica come purtroppo si è sempre più abituati nel nord Italia e nei vari depositi di stoccaggio dei rifiuti.

L'episodio si è verificato nel Savonese, a Cairo Montenotte, in alcuni capannoni di un'azienda, la Fg Riciclaggi, operante nel settore del riciclo rifiuti.

Sembra prevalere l'ipotesi del dolo dietro il vasto incendio scoppiato ieri sera in una ditta per il riciclaggio dei rifiuti nel savonese, dal quale si è sprigionata una densa nube nera. L'odore acre e il fumo nerissimo ha raggiunto in queste ore i comuni limitrofi di Bragno, Ferrami, Carcare e Altare e si dirige verso la più grande Cairo Montenotte: addirittura la periferia di Savona può vedere ad occhio nudo la nube di fiamme e l'odore fastidioso e pericoloso di rifiuti bruciati che divampano a chilometri di distanza. Centinaia le telefonate giunte ai centralini dei vigili del fuoco. Per questo sono stati allertati anche i tecnici dell'Arpal (l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure) e della protezione civile per accertare l'entità dell'inquinamento nell'aria e gli eventuali rischi per la salute della popolazione. Si sospetta un'origine dolosa dell'incendio.

Come si legge su IlSecoloXIX.it, testimoni hanno riferito di un incendio "spaventoso con lingue di fuoco alte" che si sono levate "oltre il capannone industriale" e di "una nuvola di fumo che incombe sulla zona". "All'interno del parco vengono stoccati carta, plastica e legno, nulla di pericoloso".

Altre Notizie