Domenica, 22 Settembre, 2019

Morto l'ex calciatore Antonio Valentin Angelillo

Serie A Serie A
Cacciopini Corbiniano | 07 Gennaio, 2018, 13:05

Il tragico evento in realtà è avvenuto giorno 5 gennaio ma la notizia era stata tenuta nascosta per volere della famiglia.

È morto ad 80 anni Antonio Valentin Angelillo, ex attaccante tra le altre di Inter, Roma e Milan. L'ex 'angelo dalla faccia sporca' della nazionale argentina era arrivato al pronto soccorso del policlinico 'Le Scotte' di Siena il 3 gennaio ed era rimasto ricoverato nella struttura.

La sua miglior stagione fu il1958-59 quando con la maglia nerazzurra segnò 33 reti in 33 partite, record superato da Gonzalo Higuain nel 2012-2013 con 35 reti (ma in 36 partite).

Era nato in Argentina a Buenos Aires il 5 settembre del 1937.

Angelillo ottenne tuttavia trofei con altre squadre: con la Roma una Coppa Italia ed una Coppa delle Fiere (considerata "antenata" della Coppa UEFA ma non riconosciuta ufficialmente); le due stagioni non consecutive con il Milan, in cui totalizzò 14 presenze e 2 reti complessivamente, gli valsero una vittoria in campionato, nel 1967/68. Nella stagione 1958-59, Angelillo stabilisce il primato di 33 gol per un campionato a 18 squadre, cinque in una sola partita alla Spal.

Dopo il ritiro non ha molta fortuna con la carriera da allenatore. Proprio con l'Arezzo, la città toscana dove viveva, ottiene i maggiori risultati e, dopo aver vinto una coppa Italia di C, porta gli amaranto in serie B e l'anno successivo la squadra lotta a lungo per passare in Serie A. Da Arezzo, quando ha chiuso anche come tecnico, Angelillo ha lavorato come osservatore per l'Inter: a lui si deve, tra l'altro, l'arrivo di Javier Zanetti in nerazzurro.

Altre Notizie