Sabato, 21 Settembre, 2019

Sconcerti: 'Scudetto? Juve superiore come individualità, il Napoli

Sconcerti: 'Scudetto? Juve superiore come individualità, il Napoli Sconcerti: 'Scudetto? Juve superiore come individualità, il Napoli
Cacciopini Corbiniano | 31 Dicembre, 2017, 19:09

Questa la sintesi del pensiero di Mario Sconcerti. L'editorialista del Corsera spiega che gli azzurri rappresentano una sorpresa, più che altro per il punteggio raggiunto: "48 punti sono tanti, 9 più dello scorso inverno, valgono 96 punti a fine stagione". Solo due squadre hanno fatto meglio nei gironi a venti squadre. È inferiore alla Juve come somma di individualità, si basa quasi solo sul gioco.

Meno la Juve che ha vinto a Napoli e solo per quel successo gli è ancora attaccata. Dove "la Juve ha giocato male e disordinatamente, Dybala non si è visto per un'ora, poi ha deciso la partita con due prodezze". Nel frattempo si sono aperti i discorsi anche relativi all'eventuale cessione di Marko Rog proprio al Bologna, soprattutto nel caso in cui Saphir Taider dovesse decidere di lasciare l'Emilia Romagna dopo le proposte che arriveranno da Premier League e Bundesliga per il giocatore. L'Inter è caduta nell'inedia della sua rosa stretta, non ha chi cambi passo, è solida come una Jeep e come quella ama le strade difficili.

Secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, infatti, la pista Simone Verdi del Bologna per il calciomercato di gennaio appare sempre più complicata, ma l'affare in ogni caso si dovrebbe chiudere. Non è un buon gioco quello che isola il miglior attaccante ad aiutare gli altri.

Il Benevento con soli 4 punti, anche se in ripresa dopo l'arrivo di De Zerbi, almeno dal punto di vista delle prestazioni, sembra comunque spacciato, perché si fa fatica a pensare che possa ottenere 28-30 punti che ci vorranno per arrivare almeno a quota 32-34 punti, che potrebbe essere in proiezione la quota salvezza. Non tocca a Dzeko lanciare Schick, è viceversa. "Ma non era la giornata per ricominciare".

Altre Notizie