Martedì, 15 Ottobre, 2019

"Gesù" sostituito con "Perù" per rispetto dei bimbi stranieri

Pregatevelo voi, Perù bambino "Gesù" sostituito con "Perù" per rispetto dei bimbi stranieri
Evangelisti Maggiorino | 31 Dicembre, 2017, 02:06

Ha sostituito la parola Gesu' con Peru' nella canzone di Natale per non urtare la sensibilita' dei bambini stranieri. A questa categoria di pensiero appartiene evidentemente una maestra della classe terza alla scuola primaria Beato Odorico da Pordenone di Zoppola, a Trieste. Lo riporta il quotidiano Messaggero Veneto.

La vicenda è stata scoperta dai familiari di due fratellini che durante il pranzo di Natale hanno intonato a casa la canzoncina imparata a scuola. I genitori hanno allora chiesto spiegazioni e così hanno ricostruito quanto accaduto. La notizia si è diffusa in poco tempo e sui social sono state postate molte critiche nei confronti della maestra e della scuola. Pronta anche la reazione di Giorgia Meloni, che su Facebook ha scritto: "Roba da matti: ormai il politicamente corretto ha superato ogni limite di decenza ed è diventato grottesco e ridicolo".

Mentre Sandra Savino, parlamentare e coordinatrice regionale di Forza Italia in Friuli, sottolinea che "non c'è forma di violenza, arroganza, prepotenza peggiore di quella ammantata di buoni propositi". Per cui, prosegue Serracchiani, "appaiono quantomeno fuori luogo iniziative che tendono ad autosopprimere espressioni tradizionali". Nessun riferimento esplicito, ma il messaggio è ugualmente chiaro. Scrive invece Matteo Salvini su Twitter. Da una parte chi sostiene che non si debba abdicare alle proprie radici, soprattutto quelle religiose, quando si tratta di educare i bambini; dall'altra chi rimarca l'aspetto della tolleranza e la laicità dello stato: in presenza di piccoli di fede diversa da quella cristiana, insomma, meglio evitare di celebrare apertamente la ricorrenza.

Altre Notizie