Martedì, 16 Luglio, 2019

Jorginho: 'Juve favorita per lo scudetto! Il primo posto...'

Jorginho Napoli Jorginho Napoli
Evangelisti Maggiorino | 30 Dicembre, 2017, 09:42

Scudetto? La Juve resta favorita: ha vinto sei campionati di fila e ha un gruppo super.

Su Sarri. "Con lui c'è grane armonia e confidenza, il suo calcio è perfetto per le mie caratteristiche". Il mio nome nel tabellino di Italia-Svezia rimarrà per sempre una ferita, ma dentro di me so di aver dato tutto e potrò andare avanti a testa alta. Continuo a crescere e ho più autostima. Loro pressano molto, dobbiamo fare le nostre cose e continuare così.

Per il Napoli sarebbe il 5° titolo di Campione d'inverno: oltre che nell'anno del record del Pipita (2015-2016), gli azzurri sono arrivati davanti a tutti al termine del girone d'andata anche nell'86-'87 (il primo scudetto) e nell'87-'88 (quando la squadra di Ottavio Bianchi arrivò seconda). Macché: esordire con la maglia dellItalia è stata una felicità enorme. Sono il giocatore del Napoli che tocca più palloni durante la partita e fuori dal campo abbiamo un rapporto splendido.

CAPOLISTA – “Viviamo il primo posto con spensieratezza, senza pressione.

Jorginho è intervenuto all'intervallo di Crotone-Napoli ai microfoni di Premium Sport: "Più che pensare al titolo di Campioni d'inverno dobbiamo pensare a quello che dobbiamo fare nel secondo tempo per portare a casa la vittoria". Ma noi dobbiamo pensare a battere il Crotone, non alla Juventus. Nelle ultime due stagioni il nostro è diventato un gruppo granitico”. Ho provato a prendere la parte buona anche di unesperienza negativa. L'amarezza per essere stati eliminati dalla Champions League è passata presto, ma ci è servita per capire bene gli errori commessi. Gli eventi negativi vanno cancellati subito, voltando pagina”. - Commenta a proposito del pareggio nella gara di ritorno dei playoff contro la Svezia, che ha segnato l'esclusione degli azzurri dal Mondiale 2018 - Ma ho ancora la pelle d'oca ripensando al momento in cui ho cantato l'inno di Mameli.

SPOGLIATOIO – “Il leader è Reina. Mertens, Insigne, Hamsik e Koulibaly sono i più forti, ma non dico l'ordine. "Il più simpatico? Io, ma anche Albiol non è male". Vinciamole tutte e il resto verrà da sé.

Altre Notizie