Giovedi, 19 Settembre, 2019

Lazio, Inzaghi: "Parolo riposa? Valuteremo". Poi su Felipe Anderson e Caicedo

Juan Sebastian Veron e Diego Armando Maradona Juan Sebastian Veron e Diego Armando Maradona
Cacciopini Corbiniano | 29 Dicembre, 2017, 15:48

Affrontiamo una squadra forte al 120% se vogliamo fare risultato positivo. Ci siamo preparati nel migliore dei modi. Ciro lo conosciamo bene, l'argentino ha fatto gol in tutte le partite. "E' una squadra con grandi qualità e con un allenatore bravissimo e che stimo". Ma se fin qui aveva segnato il rompete le righe prima di Natale, stavolta sarà l'antipasto prima del gran cenone di Capodanno. Abbiamo centrato la qualificazione in Europa con due giornate di anticipo, la semifinale di Coppa Italia e in campionato siamo lì. Abbiamo fatto bene, ma le competizioni andranno avanti e il campionato finisce a maggio. Dal 20 gennaio, dopo la sosta, avremo una partita ogni quattro giorni e sarà tutto più difficile. "Certo, la classifica poteva essere anche migliore, ma adesso è inutile guardarci indietro". "Le ultime due partite ci hanno tolto energie, valuterò la formazione per domani".

Big match. "E' una gara non decisiva per la classifica, ma molto importante". Saranno disponibili anche in questa occasione le opzioni "telecronaca del tifoso", che consentono di seguire l'incontro con il commento di Christian Recalcati e Guido De Angelis, vicini ai colori nerazzurri e biancocelesti. "Vogliamo rimanere attaccati alle zone alte, domani voglio una prova da Lazio".

Insidie. "Temo la qualità dei giocatori dell'Inter". L'Inter è una dele squadre in Italia che crossa di più, con Candreva e Perisic imprevedibili.

DI GENNARO E CAICEDO - "Lo abbiamo voluto, ha subito un brutto infortunio con ricaduta". Sta rientrando in gruppo, dopo la sosta lo avremo ijnsieme a Caicedo, sono i due che mancano.

Torna in panchina Felipe Anderson.

Parolo. "Valuterò domani cosa fare. Dà equilibrio alla squadra, tatticamente è molto intelligente ed importantissimo per il nostro scacchiere".

"A volta si ha un giorno in più, a volte uno in meno". Ci sono capitate tre partite in sei giorni, forse siamo stato gli unici. Per la sfida delle ore 18.00, a San Siro, sono previsti circa 60 mila spettatori. Soddisfatto dell'anno solare? Certamente, è stato un anno entusiasmante. "Abbiamo vinto la Supercoppa, ma la ciliegina sulla torna è aver ricreato entusiasmo e aver riportato la gente allo stadio". Domani decideremo. Dovrò valutare con attenzione alcuni recuperi. "Faremo un leggero risveglio muscolare e poi deciderò".

"La vittoria di San Siro fu determinante per tutti noi, per tutto l'ambiente".

Rocchi. "Contatto Bastos-Kolarov? Ancora non si vedono immagini chiare".

"Ho grandissima fiducia in lui, insieme ad Orsato è il miglior arbitro italiano".

"Ci siamo preparati a questo".

Altre Notizie