Domenica, 17 Novembre, 2019

Scandicci, uccide la moglie e poi tenta di togliersi la vita

Firenze, uccide la moglie e tenta il suicidio. A dare l'allarme la figlia 14enne Scandicci, uccide la moglie poi tenta il suicidio. L'allarme lanciato dalla figlia 16enne
Evangelisti Maggiorino | 29 Dicembre, 2017, 15:27

L'autore del gesto, Rosario Giangrasso, di 53 anni, ha ucciso la moglie, thailandese di 42 anni.

A dare l'allarme della tragedia la figlia più grande, appena rientrata nella casa in zona Vingone. E' avvenuto a Scandicci, in provincia di Firenze. La madre, ormai priva di vita, era invece in un'altra stanza. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 e i carabinieri che svolgono le indagini. Per uccidere la moglie, il cinquantatreenne avrebbe usato dei coltelli trovati in cucina e poi, probabilmente con gli stessi coltelli, avrebbe tentato di tagliarsi le vene.

L'ultima protesta risale ai primi di luglio di quest'anno, quando è salito sul Duomo di Firenze per richiamare l'attenzione sulle sue difficoltà economiche. La donna, dopo essere stata strangolata, sarebbe stata colpita anche con un corpo contundente, forse un bastone.

Scandicci - Tragedia della follia e della povertà a Scandicci. Nel 2013 salì su un traliccio, a Scandicci, perché temeva di perdere la camera che gli aveva messo a disposizione il Comune presso un affittacamere. Poco tempo dopo, temendo che i servizi sociali gli togliessero i figli, affisse un cartello all'ospedale di Torregalli, dichiarandosi disposto a vendere un rene per mantenere la famiglia.

Altre Notizie