Domenica, 15 Settembre, 2019

Liberia. Risultati ufficiosi danno Weah avanti nelle presidenziali

Weah, da campione a presidente: l'uomo giusto per la Liberia Ora è ufficiale: George Weah è il nuovo presidente della Liberia
Cacciopini Corbiniano | 28 Dicembre, 2017, 21:37

Weah, unico Pallone d'Oro africano, proverà ad essere l'uomo che rialzerà il suo popolo. Per il ballottaggio, invece, si è votato martedì 26 dicembre. L'ex milanista ha vinto al ballottaggio.

Che si sarebbe dovuto tenere il 7 novembre, ma era stato sospeso e rinviato dalla Corte suprema liberiana in seguito alla denuncia presentata da Charles Brumskine (terzo classificato) su presunti brogli nelle operazioni di voto.

Chiunque sarà il nuovo presidente della Liberia (a lungo considerata un Paese estremamente instabile e pericoloso), si troverà a dover affrontare e gestire una situazione estremamente complicata. Boakai non può farcela contro George Weah.

Nel secondo turno l'ex calciatore ha sconfitto il suo rivale in 12 dei 15 distretti. Va detto che l'ascesa sociale di questo ragazzo di Gibilterra, una baraccopoli di Monrovia, è un sogno. Avviato subito dopo la chiusura delle urne, lo spoglio proseguirà nei prossimi giorni, in un paese che conta 2,1 milioni di elettori, fino alla proclamazione del successore di Ellen Johnson Sirleaf, unica donna capo di stato in Africa e premio Nobel per la pace nel 2011. Durante la sua campagna elettorale, il motto della quale è stato "cambiamento", George Weah ha continuato a rivolgersi ai diseredati, facendo di istruzione e accesso a elettricità e acqua le sue massime priorità. Si tratterà della prima transizione democratica fra due presidenti eletti nel Paese dal 1944. L'avvicendamento è in programma per il 22 gennaio.

Altre Notizie