Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Afghanistan, kamikaze contro agenzia di stampa a Kabul: almeno 40 morti

Afghanistan, attentato a Kabul con 6 morti. L'Isis rivendica L'Isis Rivendica l'attacco terroristico di questo giorno di Natale a Kabul
Evangelisti Maggiorino | 28 Dicembre, 2017, 11:09

Il bilancio delle vittime è stato confermato dai responsabili dell'ospedale Istiqlal della capitale afghana.

Secondo quanto è stato riferito da Najib Danish, portavoce del Ministero dell'Interno, ci sono state due esplosioni. Il "Tabian Media Center" è una organizzazione culturale, gestita in particolare da un religioso sciita.

I Talebani via Twitter hanno escluso qualsiasi loro coinvolgimento nell'attentato e nessun gruppo terroristico lo ha ancora rivendicato.

Il bilancio delle vittime di un attacco suicida a Kabul è salito a 13, più di 50 sono rimasti feriti: lo riferisce il canale televisivo di Tolo News.

Il presidente afghano, Ashraf Ghani, ha duramente condannato l'attacco definendolo un crimine contro l'umanità: "Con l'attacco odierno, e con quelli contro moschee e centri culturali, i terroristi commettono crimini contro l'umanità, con atti che sono contro tutti i principi islamici ed umanitari".

Il vice portavoce del ministero dell'Interno, Nasrat Rahimi, ha commentato quanto avvenuto, spiegando che si è trattata di una azione di un kamikaze, il quale si è avvicinato a piedi al cancello dell'ufficio della Nds, facendosi poi esplodere.

I talebani dell'Emirato islamico dell'Afghanistan, come detto, hanno preso immediatamente le distanze dall'attacco, e questo apre l'ipotesi di una responsabilità per l'attentato dell'Isis, tenendo anche conto che i responsabili del Tabyan Media Center e dell'agenzia di stampa AVA sono sciiti.

Altre Notizie