Giovedi, 20 Giugno, 2019

Bernardeschi: "Il segreto della Juve è la mentalità, nel 2018 voglio vincere"

Juventus Bernardeschi Federico Bernardeschi
Cacciopini Corbiniano | 27 Dicembre, 2017, 22:23

E' stato sicuramente un 2017 da ricordare quello di Federico Bernardeschi.

Continua la marcia inarrestabile della Juventus.

Un focus sul lavoro che ha impresionato il diretto interessato: "La mentalità vincente della Juventus è l'aspetto che mi ha colpito maggiormente".

Parola di Federico Bernardeschi, che in un'intervista a SkySport ha fatto il punto sul presente e sugli obiettivi per il 2018. Prossima sfida di campionato, dopo la vittoria sulla Roma allo Stadium, sarà a Verona: "Contro i giallorossi abbiamo ottenuto un successo importante, contro una squadra forte che lotta per le prime posizioni della classifica". Il mister mi dice di stare tranquillo, lavorare e migliorare.

I RICORDI DEL 2017 - "Una riguarda lo scorso campionato con la Fiorentina: grande stagione che mi ha permesso di arrivare alla Juventus". Abbiamo chiuso un ciclo di partite difficili nel migliore dei modi, dando un segnale alle avversarie. L'immagine più bella è quella dei tantissimi tifosi che mi hanno accolto nel momento del mio arrivo a Vinovo.

Il ragazzo di Carrara si è inoltre soffermato sul rapporto tra lui e il suo concittadino, Buffon: "Parliamo di Carrara, è normale, è la città da dove veniamo. Questo ci gratifica molto, dobbiamo continuare su questa strada". "Questo fa la differenza fra la Juve e le altre squadre". "E' vincere e alzare più trofei possibili". Ora che sono qui, mi sono accorto di cosa c'è dietro, delle ore di lavoro costante, dello spirito di sacrificio e della voglia di vincere e arrivare lontano.

Altre Notizie