Sabato, 24 Agosto, 2019

Ag. Hamsik: "Record un orgoglio. L'obiettivo è lo Scudetto! Dopo il 2020…"

Napoli, Hamsik sfida anche la scaramanzia: “non dovrei dirlo, ma può essere l'anno dello scudetto” Napoli, ammissione di capitan Hamsik: 'Scudetto, questo è l'anno buono'
Cacciopini Corbiniano | 27 Dicembre, 2017, 16:54

"Quest'anno è stato un anno molto importante per Hamsik, che ha superato il record di presenze (100) con la nazionale slovacca ed ha superato il record di goal battendo Maradona". La sua stagione è conseguenza anche della maggiore conoscenza degli automatismi da parte delle altre squadre: sin dal preliminare la sua posizione s'è abbassata, allontanandosi dalla porta, affiancandosi a Jorginho in regia - quasi sempre braccato a uomo a tutto campo - per sviluppare l'azione ed i triangoli sulla catena di sinistra, vera arma vincente degli azzurri. "Non significa niente. Purtroppo non siamo in Argentina dove c'è Apertura e Clausura, non ci danno già la coppa".

"Malato di calcio. Vive di questo 24 ore al giorno".

"Mi piace, meglio giocare che avere le soste". Sono ancora tutte in pochi punti, la lotta è tra quattro squadre.

Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n. 633/1941 sui testi da Lei concepiti ed elaborati ed a noi inviati per la pubblicazione, vengono da Lei ceduti in via esclusiva e definitiva alla nostra società, che avrà pertanto ogni più ampio diritto di utilizzare detti testi, ivi compreso - a titolo esemplificativo - il diritto di riprodurre, pubblicare, diffondere a mezzo stampa e/o con ogni altro tipo di supporto o mezzo e comunque in ogni forma o modo, anche se attualmente non esistenti, sui propri mezzi, nonché di cedere a terzi tali diritti, senza corrispettivo in Suo favore.

Il salto di qualità della squadra di Sarri è stato a livello mentale: i partenopei hanno acquisito la mentalità vincente e la cattiveria giusta per vincere partite spigolose, contro le cosiddette piccole che si chiudono in difesa chiudendo tutti gli spazi.

Napoli ha una tifoseria unica, il calore che ti trasmettono qui non lo trovi in nessuna città del mondo, l'ho capito fin da subito e adesso mi sento uno di loro. Non a caso è il quarto giocatore per passaggi dell'intero campionato e tra quelli che percorrono più km. Mi piace tanto il calcio che proponiamo e mi diverto.

C'è qualcosa che non conosciamo di Marek Hamsik? "La cresta rimane, ma vediamo se ci sarà posto per qualche tatuaggio". "Sapete tutto di me e per questo diventa difficile".

Altre Notizie