Martedì, 16 Gennaio, 2018

Amaro Natale per Apple? Pare che l'iPhone X non vada benissimo

Apple, ora deve vedersela anche con una class action iPhone rallentato: pronta una class action anche in Italia
Acerboni Ferdinando | 27 Dicembre, 2017, 12:03

I dati sono migliori per iPhone 7 e iPhone 7 Plus, ma questo non dovrebbe sorprenderci dato che questi due modelli sono in commercio da più tempo, ormai un anno.

Ackerman stima che negli ultimi tre mesi del 2017 - trimestre che corrisponde al primo trimestre fiscale del 2018 di Apple - la società di Cupertino riuscirà a spedire 79 milioni di iPhone complessivamente.

Insomma, dopo un lancio discreto, si stima che la domanda calerà e di parecchio.

L'ammissione di colpa però potrebbe costare cara ad Apple vista la class action che è appena stata depositata in California secondo cui il colosso fondato da Steve Jobs deve procedere al risarcimento dei danni visto che mai ha richiesto il consenso per "rallentare i loro iPhone".

L'iPhone X, però, parrebbe non aver convinto del tutto i consumatori "per via del suo prezzo elevato e la mancanza di innovazioni veramente significative", riporta in una nota l'azienda di analisi finanziarie JL Warren Capital che continua: "malgrado il forte battage pubblicitario e le speranze di Apple, l'iPhone X non ha incrementato l'interesse globale per il prodotto". La somma dei due modelli 8 raggiunge il 6.37%.

Il solito fenomeno che vede l'adozione di modelli più moderni rispetto a quello più vecchi non è stato come negli anni scorsi, almeno negli Stati Uniti.

Si puo' quindi parlare di crisi per Apple per la sua linea iPhone?

Il 4.76% degli iPhone attualmente in circolazione è costituito da iPhone X.

Altre Notizie