Giovedi, 13 Dicembre, 2018

È morto Gualtiero Marchesi: l'Italia piange il decano degli chef

Gualtiero Marchesi Morto Gualtiero Marchesi, il decano degli chef
Evangelisti Maggiorino | 26 Dicembre, 2017, 21:05

Il grande Maestro della cucina italiana era ammalato da tempo di tumore. Nel 1977 fonda il suo primo ristorante a Milano, ottenendo nel 1978 il riconoscimento della stella dalla Guida Michelin, e nel 1986 riceve, primo ristorante in Italia, il riconoscimento delle tre stelle della guida francese, passando a due dal 1997 in poi.

E' stato il primo chef italiano a diventare famoso nel mondo, GualtieroMarchesi. Gualtiero Marchesi, unanimemente considerato il fondatore della "nuova cucina italiana", portata a livelli di eccellenza mondiale, liberandola dal provincialismo. La sua ricetta più famosa è senza dubbio "il riso e oro", una rivisitazione del classico risotto alla milanese con lo zafferano e un tocco di classe, una foglia d'oro. Per loro è stato il Maestro, quindi è stato semplice cominciare a chiamarlo così. Questo sino a quando non decise di emigrare nuovamente, erano gli Anni 70, questa volta in direzione di Parigi venendo catapultato nel mondo dell'alta cucina. Tornò nella 'sua' Lombardia alla fine degli anni '70: apri' a Milano il suo primo ristorante e ottenne il primo riconoscimento dalla rinomata guida Michelin (con cui sarebbe entrato in conflitto qualche anno più tardi). Il decano degli chef aveva lasciato nell'ottobre scorso il rettorato di Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana dove si insegna il mestiere del cuoco e del pasticcere.

Ma non solo perchè Marchesi ha anche fondato la Italian Culinary Academy a New York e ha lavorato fino all'ultimo ad un altro progetto al quale teneva molto, quello della Casa di riposo per Cuochi, che aprirà a Varese nell'autunno 2018.

Altre Notizie