Martedì, 16 Luglio, 2019

Al via vertice Ue a 27, su tavolo eurozona e Brexit

Al via vertice Ue a 27, su tavolo eurozona e Brexit UE Migranti e Brexit al vertice di Bruxelles
Evangelisti Maggiorino | 16 Dicembre, 2017, 18:05

Il primo ministro britannico, Theresa May, ha accolto con favore la decisione dei leader dell'Unione Europea di aprire i cruciali negoziati post-Brexit con la Gran Bretagna e ha voluto ringraziare la Commissione Europea e i presidenti dell'Ue. Secondo il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, concludere il negoziato con la Gran Bretagna nei tempi previsti sarà "drammaticamente difficile".

Questa mattina il Consiglio d'Europa farà il punto su Brexit e difesa ma è sugli immigrati che si concentrerà l'attenzione del premier Paolo Gentiloni che ieri ha dovuto fare i conti con i paesi di Visegrad: Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia che si sono resi disponibili ad aiuti finanziari ma non a nuove quote di ricollocazione. Ecco gli elementi di base dei nove punti delle linee guida per i nuovi negoziati preparate da Bruxelles. L'Ue ha espresso preoccupazione quanto ad una possibile marcia indietro britannica sull'accordo della prima fase dopo che il ministro britannico per la Brexit David Davis ha lasciato intendere che l'accordo possa non essere legalmente vincolante. I leader hanno stilato una dichiarazione in cui è specificato che la transizione durerà due anni, periodo in cui resteranno in vigore le norme UE.

Regolamenti Ue si applicano durante transizione - L'Ue afferma che tutti gli "strumenti regolamentari, budgettari, di supervisione e giudiziari" saranno applicati a Londra durante la transizione.

La seconda fase della Brexit, quella relativa alla transizione ed alla "cornice" del rapporto futuro, è sulla soglia del Consiglio europeo, ed il presidente è pronto ad accoglierla nel migliore dei modi.

Altre Notizie