Giovedi, 19 Settembre, 2019

DE LAURENTIIS, Non mi fanno fare stadio nuovo

Aurelio De Laurentiis è un produttore cinematografico imprenditore e dirigente sportivo italiano titolare della Filmauro presidente del Napoli Milan, tifosi al tiro e Donnarumma para: Gattuso risponde, Mirabelli e Fassone tra baraonde
Cacciopini Corbiniano | 15 Dicembre, 2017, 17:41

De Laurentiis è poi intervenuto sul caso Donnarumma: "Al Napoli non sarebbe successo".

I problemi secondo il patron del Napoli non riguardano solo la considerazione di Donnarumma per i suoi compagni di squadra.

Così Aurelio De Laurentiis, Presidente del Napoli e fondatore della Filmauro, attacca il Comune di Napoli ai microfoni di 24Mattino di Luca Telese e Oscar Giannino su Radio 24.

LO STADIO - "Il Comune non ci permette di investire nello stadio, neanche per riparare quelle cose occorrenti che servono a renderlo funzionale". Il Comune non investe, dice che ha aperto un finanziamento con il Credito Sportivo. Adesso per le Universiadi vogliono investire 4 milioni di euro per rifare la pista di atletica. Il mio vecchio progetto, che loro non hanno nemmeno considerato, è di portare tutto lo stadio a bordo campo. "Pensate quale impatto avrebbe avuto.", conclude. Queste le sue dichiarazioni. Noi con il San Paolo stiamo facendo i fatti, abbiamo avuto l'apprezzamento di tutti per il lavoro svolto.

De Laurentiis sul caso Donnarumma: "Più che lo stress psicologico, forse a Donnarumma pesa di più dover essere il portiere di una squadra costruita senza la giusta chimica". Ora c'è Gattuso, un tecnico con grande grinta e con una personalità importante.

In realtà questo è un campionato molto duro, complicato, dove su in alto ci sono cinque squadre che se lo contendono. Lo avrei saputo prima - continua il numero uno del club partenopeo -. "Così feci con Ezequel Lavezzi, quando mi chiese di andare via dal Napoli nel 2012". Ti comporti da giocatore del Napoli, stai un altro anno con noi e se poi io riuscirò a piazzarti da qualche parte, che a te vada bene, al prezzo corretto e giusto per il quale io ti devo piazzare, andrai via. E la filosofia che cos'è, se non amore per il sapere?

Altre Notizie