Martedì, 18 Giugno, 2019

Spallata Trump a Obama, abolita neutralità rete

NetNeutralityFight RTX3KA88 Spallata Trump a Obama, abolita neutralità rete
Acerboni Ferdinando | 15 Dicembre, 2017, 15:23

I milioni di americani che fino all'ultimo hanno protestato, nelle piazze e sul web, contro l'abolizione della cosiddetta net neutrality (l'obbligo per i gestori delle "autostrade" digitali di trattare tutti i contenuti in rete allo stesso modo, senza rallentare, velocizzare o escludere un sito o una app) temono, invece, che questa sia la morte di Internet. L'amministrazione Trump abolisce il principio di una rete neutra, priva di discriminazioni, eredità di Barack Obama.

La Federal Communications Commission, infatti, concederà infatti il via libera al web a due velocità, consentendo agli operatori di offrire un servizio più veloce alle aziende che pagano, o che pagano di più. Hanno votato a favore dell'abolizione della neutralità della rete i commissari Michael O'Rielly, Brendan Carr e il presidente della Fcc, Ajit Pai. Quasi in un coro, tutti hanno promesso di impegnarsi a lavorare con il Congresso per mantenere "un internet aperto". Cosa ha reso possibile il suo successo? "Non stiamo mettendo fine a internet, questa è solo un'apocalittica retorica", ha aggiunto Carr. Le speranze di molti sono in un intervento del Congresso per il ripristino di un internet 'neutro' che non discrimini, dato l'appoggio alla causa anche di diversi parlamentari e senatori repubblicani. "L'agenzia che dovrebbe difendere i consumatori li sta abbandonando", è stato il monito di Clyburn, che si è detta lieta del fatto che "l'ultima parola non sarà quella della commissione".

Net Neutrality vote rtr img 810x510

Da parte sua la multinazionale della tv in streaming Netflix si è detto "deluso", prevedendo all'orizzonte una lunga guerra.

La Commissione, ora che ha preso la sua decisione, avrà due settimane per mettere a punto le regole e depositarle presso il Federal Register, che nel giro di pochi mesi le renderà operative. I fornitori di banda larga saranno incentivati a costruire reti, soprattutto nelle aree non attrezzate", ha affermato Pai, spiegando il perché l'abolizione della neutralità della rete è necessaria: "bocciando le norme in vigore, "torniamo alle regole che hanno governato internet per anni". La net neutrality era stata sostenuta dall'amministrazione Obama e da grandi gruppi tecnologici della Silicon Valley - tra cui Amazon, Google, Facebook -, mentre è stata combattuta dalle grandi compagnie di telecomunicazioni come At&t e Verizon.

Altre Notizie