Mercoledì, 17 Luglio, 2019

Choc nel ciclismo: Chris Froome positivo alla Vuelta 2017

Choc nel ciclismo: Chris Froome positivo alla Vuelta 2017 Choc nel ciclismo: Chris Froome positivo alla Vuelta 2017
Cacciopini Corbiniano | 13 Dicembre, 2017, 10:25

Una notizia clamorosa sconvolge oggi il mondo del ciclismo: l'Unione Ciclistica Internazionale ha infatti annunciato che Chris Froome, vincitore quest'anno del Tour de France e della Vuelta a España ha fatto registrare una positività al Salbutamolo in un controllo antidoping effettuato il 7 settembre scorso proprio in occasione della gara a tappe spagnola al termine della frazione che si concludeva sullo strappo di Santo Toribio de Liebana.

Come dire, come già accaduto con Amstrong e non certo con il povero Pantani che anche nel ciclismo ci sono personaggi che godono più tutela di altri. Il campione britannico è stato trovato positivo al salbutamolo: si tratta di un broncodilatatore, di un farmaco antiasmatico che Froome poteva assumere senza problemi, grazie a un'esenzione per uso terapeutico. Pare però che la concentrazione del salbutamolo nelle urine di Froome sia superiore al limite consentito di 1000 nanogrammi. Il campione britannico non è stato ancora sospeso dall'UCI, ma per casi analoghi Alessandro Petacchi e Diego Ulissi in passato hanno riportato squalifiche rispettivamente di un anno e nove mesi.

"Soffro di asma da diverso tempo - ha spiegato Froome - In Spagna la situazione è peggiorata ed ho aumentato la dose su consiglio del medico della mia squadra, la Sky".

Altre Notizie