Martedì, 19 Giugno, 2018

Mihajlovic: "Vittoria meritata. Ecco perché ho mandato Ljajic in tribuna"

Sinisa Mihajlovic allenatore del Torino Sinisa Mihajlovic allenatore del Torino
Cacciopini Corbiniano | 12 Dicembre, 2017, 10:44

Lazio e Napoli, prossime avversarie del Torino domani e sabato, "sono più forti e l'hanno dimostrato lungo tutto il campionato". Ai microfoni di Mediaset Premium, si è espresso in questo modo: "Non voglio entrare nelle decisioni arbitrali, ha deciso così il VAR. Non mi interessa, non ho mai commentato, mi è successo tante volte ma adesso c'è il VAR e decide l'arbitro". "Vediamo se ha imparato la lezione".

Ecco perchè (smentite ufficiali a parte), Lazio-Torino potrebbe essere la partita decisiva per il futuro di Mihajlovic che proprio in casa della sua vecchia Lazio rischia il posto, rischia un esonero che Cairo ha già messo in preventivo, nonostante apparentemente il Torino non sembri una squadra allo sbando. Ne sono orgoglioso. Certo giocare in 10 contro 11 aiuta, ma anche nel primo tempo abbiamo creato tante occasioni. Se l'attaccante della Lazio ha dato una testa a Burdisso? Belotti? Ha giocato bene, sta tornando anche a livello fisico, deve restare tranquillo e cercare il gol con meno foga. "Non so più come dirglielo". I punti che ci mancano non solo quelli con le grandi, ma con le piccole. Poi dopo la sconfitta con la Fiorentina ho dovuto cambiare modulo perché ci voleva un Torino più compatto ed equilibrato perché se non riuscivamo a vincere non dovevamo perdere. La scelta di privarsi di Ljajic ha comunque dato i suoi frutti, come confermano l'ottima prestazione di Berenguer, autore di una rete.

Altre Notizie