Giovedi, 19 Settembre, 2019

Inter, domani in Coppa Italia spazio a Cancelo, Dalbert e Karamoh

Inter-Pordenone 5-4 dcr, Spalletti: “Non siamo stati all'altezza. Cancelo…” Inter, domani in Coppa Italia spazio a Cancelo, Dalbert e Karamoh
Cacciopini Corbiniano | 11 Dicembre, 2017, 19:50

Alla viglia del match parla Luciano Spalletti spiegano quanto sia importante la sfida nella coppa nazionale: "Tutte le gare sono importanti".

"Fare una brutta partita vorrebbe dire anche creare un po' di difficoltà al nostro futuro che passa anche da quelle che saranno le prestazioni di qualche nuovo calciatore che scenderà in campo domani". "Ci vuole intelligenza in questo tipo di partite". Turnover? Sicuramente utilizzerò quelli che hanno disputato meno minuti fin qui.

Proprio sulla formazione Spalletti dà diversi spunti interessanti: "Ci saranno Karamoh, Cancelo, Dalbert, Padelli, Ranocchia ed Eder". Mi ha evidenziato le stesse certezze e riproposto le stesse difficoltà su cui dobbiamo lavorare per migliorarci. Dalbert? Lo vedo più tranquillo e sicuro, ora conosce il comportamento che deve avere un terzino in una difesa con equilibrio. "Certo se a Cancelo chiedi di difendere e basta contro Karamoh è una cosa, ma se può attaccarlo sa come costruire qualcosa di importante nella sua zona di campo". Mourinho? L'accostamento continuo con lui mi mette in imbarazzo e mi costringe a sottolineare la distanza che c'è tra me che sono qui da due giorni e lui che qui invece ha fatto la storia. Però il lavoro della squadra va difeso, io sto dalla loro parte.

Sull'obiettivo in Coppa Italia: "È andare al turno successivo, deve essere uno stimolo sapere che ci potrebbe essere il Milan dopo". Non sarà della partita Joao Mario, indisponibile a causa di una tonsillite. "Tra i convocati compariranno anche Lombardoni ed Emmers, è una scelta per dare seguito al lavoro svolto da Stefano Vecchi". L'ultima squadra che aveva tenuto la porta inviolata in Serie A in casa della Juventus era stata l'Udinese nell'agosto 2015.

Altre Notizie