Domenica, 22 Settembre, 2019

Spalletti: "Non sottovalutiamo Pordenone, rischio brutta figura"

Mirko Stefani L'ex messinese Mirko Stefani in marcatura sugli interisti Karamoh e Cancelo
Cacciopini Corbiniano | 11 Dicembre, 2017, 19:07

Al 5° posto nel girone B di serie C e senza presenze in B in 97 anni di storia, per la società friulana è infatti la partita della vita, da affrontare al grido social #maistatiinB contro l'Inter, mai retrocessa tra i cadetti e lesta nel raccogliere l'assist. "E Leo Colucci è un grande allenatore". Ci saranno dall'inizio Padelli, Karamoh, Cancelo, Dalbert, Ranocchia, Eder, "ma ho ancora qualche dubbio che scioglierò domani". Voglio vedere bene Karamoh che potrebbe essere determinante per creare quella superiorità numerica che potrà tornarci utile, senza dimenticare quella superiorità numerica che potrà tornarci utile, senza dimenticare l'equilibrio necessario per vincere le partite. Cancelo ha qualità, tecnica e corsa e domani giocherà più avanti. Ha consolidato le certezze che ormai abbiamo e i punti sui quali dobbiamo continuare a lavorare duramente. Sono tanti quelli che stanno aspettando la nostra sconfitta.

Juve-Inter, Spalletti ai giornalisti: "Voi giocate al Fantacalcio, diciamolo". Venendo qui ad Appiano non ci sono cartelli con scritto 'attenzione pericolo nevè ma 'attenzione pericolo Pordenonè.

"Sono affezionato a quegli stadi pieni d'amore, passione e affetto, come quello di Pordenone, in cui c'è coinvolgimento totale da parte di tutti".

Altre Notizie