Domenica, 22 Settembre, 2019

Allegri, scudetto si deciderà nel finale

Allegri: “Con l'Inter sfida scudetto. Buffon non ce la fa. Dybala è in dubbio” Juventus, Allegri: "Con l'Inter non è sfida scudetto"
Cacciopini Corbiniano | 09 Dicembre, 2017, 10:05

"Quest'anno il campionato sarà in bilico fino alla fine, a maggior ragione per noi che abbiamo tanti scontri diretti nelle ultime giornate". Bisogna essere bravi e fortunati e fare una bella prestazione per portare il risultato a casa.

A proposito dei singoli: "Chi ha giocato i playoff per i Mondiali ne ha risentito". Il tedesco lo rivedremo in campo con l'anno nuovo, invece il capitano e il terzino svizzero non hanno ancora recuperato da acciacchi muscolari. Il Napoli resta in corsa, come Roma e Lazio che continuano a stupire. "Non è preoccupante questo periodo, l'importante è che lavori e riprenda la condizione ottimale per tornare a fare quello che sa". E quando si perde la condizione, stai fuori. Entrambi devono ritrovare la condizione. Però ora sta un filino meglio. Guardatevi il gol di Napoli: è stato straordinario, intanto nel controllo di palla, come del resto a Milano. "Alex Sandro non è ancora il vero Sandro, altrimenti direi delle bugie". La prossima settimana e quella successiva abbiamo la possibilità di lavorare, così come dal 23 al 30: tre settimane per migliorare la condizione generale della squadra.

Per Massimiliano Allegri non sarà la partita della vita, ma sicuramente non la sottovaluta: "Aver vinto a Napoli è stato un passettino in avanti: una sconfitta a Napoli avrebbe allungato la classifica verso di loro". Di sicuro c'è bisogno di energie fresche. L'unico vero dubbio è Buffon, difficilmente sarà delle partita. "Sono fiducioso non tanto per la partita di domani ma per il prosieguo della stagione".

Altre Notizie