Giovedi, 21 Giugno, 2018

Juventus-Inter, Spalletti. "Pellò dovrebbe chiedere scusa a tutti"

Db Milano 19/11/2017- campionato di calcio serie A  Inter Atalanta Db Milano 19/11/2017- campionato di calcio serie A Inter Atalanta
Cacciopini Corbiniano | 09 Dicembre, 2017, 07:20

Imitando... Gurdiola. O almeno a sentire alcuni tratti della conferenza stampa, Luciano Spalletti sembra esaltare (anche in maniera eccessiva) Allegri esattamente come l'allenatore del City fece con il Napoli alla vigilia della sfida di Champions. Come ricorda Sky sono impietosi i numeri relativi ai precedenti tra l'attuale tecnico dell'Inter e i bianconeri: una sola vittoria su 21 confronti, 6 punti sui 63 disponibili, 0.28 di media a incontro.

C'è qualcosa di importante che non deve accadere: "Bisogna farsi trovare subito pronti dal primo minuto, per l'avversario che si affronta e per lo stadio in cui si va a giocare".

In che cosa l'Inter è superiore alla Juventus oggi: "Noi non la guardiamo sotto questo aspetto. La sua squadra sa cambiare faccia e modulo nella stessa partita". "Ha fatto vedere di essere innovativo nel cambiamento repentino".

Obiettivo cambiato se si vince con la Juventus: "Noi abbiamo l'obiettivo di arrivare in fondo più vicini ai vertici della classifica". Direi che abbiamo tutto per andarci a giocare la partita per il massimo del risultato. Abbiamo una precisa identità su cui continuare a lavorare per raggiungere i nostri obiettivi e, dato l'andamento del campionato, ci vorranno moltissimi punti.

"Per quel che riguarda i messaggi brutti ricevuti, penso che più che agli interisti dovrebbe chiedere scusa a tutti quelli che sono stati costretti davvero a nascondersi nelle fogne". "Mi sentirei molto in imbarazzo a lavorare con una persona che parla così".

A Spalletti viene chiesto chi toglierebbe alla Juventus: "Dovendo scegliere, gli toglierei Allegri".

Altre Notizie