Giovedi, 19 Settembre, 2019

Milan, altra sconfitta ma indolore: perde 2-0 in Europa League

Milan, altra brutta figura: sconfitta 2-0 con il Rijeka. Gattuso: Rijeka 2-0 Milan: lo sprofondo rossonero prosegue in Europa. Primo ko per Gattuso
Cacciopini Corbiniano | 09 Dicembre, 2017, 00:53

Gattuso si sgola in panchina ma i suoi faticano a creare pericoli dalle parti di Sluga, con il Rijeka che si difende con grande ordine.

" Una sconfitta che fa male e fa riflettere".

Modulo (4-3-3): Donnarumma; Abate, Zapata, Bonucci, Rodriguez; Kessie, Montolivo, Bonaventura; Borini, Suso, Kalinic. Sono bastati sette minuti, infatti, per assistere al vantaggio del Rijeka, con un destro perfetto su punizione di Puljic.

Il Milan ha presentato alla UEFA il piano di rientro per il voluntary agreement, nei mesi scorsi ci sono già stati due rinvii in cui la UEFA ha chiesto di integrare ulteriore documentazione, Fassone ha provveduto ma da quanto filtra dovrebbe essere respinta la richiesta. I rossoneri passano al 4-4-2 ma confermano la difficoltà a pungere, alla mezz'ora si fa vedere Cutrone che schiaccia sul cross di Calabria: palla oltre la traversa. Sono rabbiosi su ogni palla e in ogni contrasto, portano un pressing alto sui portatori di palla rossoneri e se saltati, accorciano velocemente creando buona densità, imbrigliando gli uomini di Gattuso raddoppiando le marcature. "Oggi il responsabile sono io, la scelta di mettere questa squadra in campo è stata mia". La problematica più importante è quella di riuscire a fare risultati e ad esprimere un buon calcio, e solo a tratti riusciamo.

Il tecnico del Milan, che non usa le vicende societarie come alibi per una prestazione scialba ("non ci riguardano, non credo ci siano"), boccia André Silva ("sembrava un corpo estraneo dentro al campo, deve fare di più con la maglia del Milan"), taglia corto e parla di crisi: "Abbiamo tanti di quei problemi all'interno della squadra. In una settimana non ha la bacchetta magica, ma sta facendo un ottimo lavoro".

Altre Notizie