Вторник, 12 Декабря, 2017

AGCOM fa le pulci al gruppo Amazon: diffidate due società

Amazon diffida dell'Agcom regolarizzare le attività di servizio postale L'Agcom diffida le società del gruppo Amazon: “Svolgono un servizio postale senza averne titolo”
Acerboni Ferdinando | 07 Декабря, 2017, 02:36

Fin qui tutto bene se non fosse per il fatto che in Italia gli operatori postali hanno l'obbligo di regolarizzare la propria posizione registrandosi come tali; il Garante avrebbe quindi inviato una diffida alla divisione nostrana dell'azienda statunitense intimandole di formulare la necessaria richiesta presso il MiSE (Ministero dello Sviluppo Economico). Secondo l'Agcom infatti il servizio di recapito ai destinatari dei prodotti acquistati sul cosidetto marketplace, offerto e gestito sul territorio nazionale da società riconducibili ad Amazon EU S.R.L. è qualificabile come servizio postale. In altre parole le due controllate dovrebbero rispondere alle normative di settore italiane e UE a cui rispondono tutti gli altri servizi postali appartenenti alla categoria.

La diffida, che dovrà essere ottemperata entro 15 giorni.

Ottenerlo significa il rispetto di vari obblighi, tra i quali il rispetto delle condizioni di lavoro previste dalla legislazione nazionale e dal contratto collettivo di lavoro del settore postale, essere in regola con gli obblighi contributivi per il personale dipendente impiegato e adottare una carta dei servizi nei confronti degli utenti.

Questo non è certo il primo grattacapo per il gruppo di e-commerce.

Altre Notizie