Вторник, 12 Декабря, 2017

Inter, Zanetti ribatte alla Juventus: "Polemiche non nel nostro DNA"

ZANETTI: TMW RADIO - Zanetti: "Quella con la Juve non sarà una gara decisiva"
Cacciopini Corbiniano | 07 Декабря, 2017, 01:11

"Valuteremo se intervenire, così come siamo però, per quello che stiamo dimostrando, stiamo bene". I ragazzi lo seguono, si è creato un bellissimo gruppo: tutti si sentono importanti e finora il campo ci ha dato ragione. Vogliamo continuare, il nostro obiettivo è la Champions, poi se dovesse arrivare di più saremmo ancor più contenti, ma il campionato è ancora lungo. "I nostri giocatori sono consapevoli della gloriosa storia che c'è dietro la partita di sabato ma la prepareremo bene, come accaduto nelle precedenti quindici giornate". "Andremo insieme ad affrontare una Juventus che gli ultimi anni ha vinto sempre il campionato e vediamo cosa accadrà". "Speriamo che sia una partita tra due grande squadre che non partorisca alcuna polemica arbitrale. Noi siamo concentrati su questa sfida, che è importante, non decisiva ma darebbe certamente un punto di forza". Spalletti sta lavorando con grande umiltà e sta portando idee ed entusiasmo.

Domanda anche sul tecnico dei nerazzurri: "Spalletti ha messo a disposizione la sua grande esperienza, è un allenatore che può insegnare tanto. Nessuno è più importante dell'Inter, i ragazzi lo sanno e si impegnano per questo". "Ci aspettiamo che si continui su questa strada, pensiamo che a fine stagione possiamo rientrare in Champions". "Siamo contentissimi di averlo come giocatore e capitano, lui è contentissimo di stare qui e sa cosa significa rappresentare questa società". Icardi ed Higuain sono due attaccanti diversi, Mauro sta facendo cose importanti come Gonzalo, hanno tutto per decidere gare importanti.

Altre Notizie