Вторник, 12 Декабря, 2017

Il movimento #MeToo è la persona anno di Time 2017

Il Time incorona le donne in copertina le protagoniste della campagna #MeToo   
                       
                
         Oggi alle 14:05 Il Time incorona le donne in copertina le protagoniste della campagna #MeToo Oggi alle 14:05
Evangelisti Maggiorino | 06 Декабря, 2017, 17:02

Il movimento #Metoo è nato subito dopo la denuncia di decine di attrici vittime delle molestie del produttore cinematografico Harvey Weinstein.

Il direttore di Time, Edward Felsenthal, intervenuto al programma 'Today' della Nbc, ha sottolineato che "questo è il cambiamento sociale più rapido che abbiamo visto lungo i decenni, è iniziato con singoli atti di coraggio da parte di centinaia di donne, e anche di alcuni uomini, che si sono fatte avanti per raccontare le loro storie". "La scelta di quest'anno è particolarmente nello spirito della selezione della "person of the year" che Time fa fin dal 1927".

I movimenti dei social network approdano sul TIME, la prestigiosa rivista americana che ogni anno assegna il titolo di personaggio dell'anno da inserire sulla copertina dell'ultimo numero dell'anno.

Al secondo posto della classifica, il presidente americano Donald Trump, al terzo il presidente cinese Xi Jinping.

"Mi ha chiamato Time per dirmi che sarei stato probabilmente nominato persona dell'anno di nuovo, ma che avrei dovuto rilasciare un'intervista e fare un servizio fotografico". Nella lista dei papabili, c'erano anche il fondatore di Time Jeff Bezos, l'atleta Colin Keapernick che ha lanciato le proteste del "Take a Knee" durante l'inno alle partite di football. e anche il principe saudita Mohammed bin Salman protagonista della campagna anticorruzione del suo paese. Ho rifiutato". Ipotesi negata dal magazine: "il Presidente sbaglia su come avviene la nostra scelta della persona dell'anno.

C'è l'attrice Ashley Judd, fra le prime a denunciare il potente produttore cinematografico Weinstein.

Altre Notizie