Вторник, 12 Декабря, 2017

Tornano le stelle di Natale per combattere la leucemia

Stelle di Natale AIL in 4.800 piazze: scende in campo anche la Serie A Tornano le stelle di Natale per combattere la leucemia [Video]
Esposti Saturniano | 06 Декабря, 2017, 13:36

Un gesto di sensibilità finalizzato alla ricerca e alla cure delle malattie sopraelencate. Quelle più importanti e conosciute sono senza dubbio: le Stelle di Natale, le Uova di Pasqua e la Giornata nazionale contro le leucemie, linfomi e mieloma che si svolge ogni 21 giugno.

I volontari della sezione provinciale AIL, Associazione Italiana per le Leucemie Linfomi e Mielomi, saranno in piazza da venerdì 8 a domenica 10 dicembre con la ventinovesima edizione delle "Stelle di Natale", consueto appuntamento e atteso momento di incontro con i propri sostenitori.

Dal 2006 la raccolta fondi tramite il 5 per mille ha permesso all'associazione di erogare importanti somme che sono state destinate ai progetti di ricerca e assistenza, ma in generale raccoglie i fondi da destinare alla ricerca scientifica e all'assistenza al paziente attraverso diverse iniziative nazionali. Presenti su tutte le piazze della provincia, offriranno le stelle di Natale, contraddistinte dal logo "AIL", a quanti verseranno un contributo associativo minimo di 12 euro.

Era il 1985 quando, grazie all'intuizione della presidente di AIL di Reggio Calabria, furono vendute le prime 500 Stelle di Natale per acquistare dei macchinari necessari all'ematologia locale. Quest'anno chi vorrà sostenere l'associazione potrà farlo anche in altri modi.

L'Ail finanzia oggi complessivamente 43 servizi di cure domiciliari; sostiene la ricerca scientifica e le case alloggio Ail, strutture situate nei pressi dei centri ematologici che accolgono i malati e i loro familiari costretti a spostarsi dal luogo di residenza per le cure. Le nuove terapie, più efficaci e mirate, tra le quali anche il trapianto di cellule staminali, negli ultimi anni hanno consentito rilevanti progressi nella diagnosi e nella cura dei pazienti ematologici: una grande soddisfazione per il lavoro portato avanti con impegno e passione dall'AIL Ragusa negli undici anni dalla fondazione, e, nello stesso tempo, un grande incentivo per il cammino ancora da compiere.

Altre Notizie