Вторник, 12 Декабря, 2017

Spara a ladro, sua condanna più alta di quella del delinquente

Spara a ladro:condanna più pesante che a malvivente Spara al ladro dalla finestra di casa: condannato a una pena più alta del malvivente
Evangelisti Maggiorino | 06 Декабря, 2017, 10:22

Come scrive il Giornale di Brescia, Giuseppe Chiarini, 40 anni di Calcinatello (Brescia) è finito a processo assieme al ladro colpito Cristian Filimon, romeno di 20 anni.

Il ladro ha patteggiato una pena inferiore di quattro mesi rispetto al cittadino.

Chiarini ha patteggiato una pena a 2 anni e 8 mesi per tentato omicidio, 4 mesi in più rispetto a quelli patteggiati dallo stesso ladro.

Svegliato dal boato dell'esplosione che aveva appena fatto saltare in aria un bancomat, Giuseppe Chiarini uscì di notte sul balcone e sparò con il suo fucile contro i ladri che assaltavano lo sportello del Credito Cooperativo.

Patteggiamenti tra i quattro anni e otto mesi e i tre anni anche per altri componenti del gruppo che, dopo decine di colpi tra Brescia, Mantova e Verona al telefono diceva: "L'Italia una volta era buona, adesso è buona solo per fare bancomat, qualsiasi altra cosa non va qui in Italia". "Purtroppo questa è l'Italia - commenta amaro Chiarini -".

"Ho sentito i rumori, mi sono affacciato e ho visto gente incappucciata e armata".

Altre Notizie