Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Bohemian Rhapsody: Bryan Singer è stato licenziato dalla regia del biopic

Bryan Singer Bryan Singer
Deangelis Cassiopea | 05 Dicembre, 2017, 08:48

La produzione del biopic ´Bohemian Rhapsody´ dedicato al compianto cantante dei Queen Freddie Mercury ha subito uno stop che è motivato da non meglio precisati problemi di salute che riguardano il regista del film, Bryan Singer.

Una decisione che non ha lasciato indifferente la Twentieth Century Fox, che avrebbe appena comunicato all'Hollywood Reporter che a causa dei suoi comportamenti poco professionali, "Bryan Singer non è più il regista di Bohemian Rhapsody". "Bryan spera di tornare a lavorare presto sul film, dopo le feste".

Al momento non è stata modificata l'uscita di Bohemian Rhapsody nelle sale americane, prevista per il 25 dicembre del 2018.

Le riprese del film si stanno svolgendo in Inghilterra. Pare che la crew abbia ricevuto le lettere oggi.

Nel cast: Rami Malek (Freddie Mercury), Joe Mazzello, Ben Hardy e Gwilym Lee, che interpreteranno rispettivamente il bassista Joe Deacon, il batterista Roger Taylor e il chitarrista Brian May. Non si tratterebbe peraltro della sua prima "scomparsa" nel bel mezzo di una lavorazione: Singer si assentò per un periodo sia durante la produzione di "Superman Returns" nel 2006 che in quella di "X-Men: Apocalypse" nel 2016.

Per esempio, alcuni insider avrebbero riferito sempre all'Hollywood Reporter che i produttori e gli attori erano stanchi del comportamento del regista, il quale si presentava spesso tardi sul set.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

Altre Notizie