Вторник, 12 Декабря, 2017

Corea del Nord: "Ora siamo una potenza nucleare"

Testato Hwasong-15 target tutti gli Usa EsteriLa Corea del Nord testa un nuovo missile Monito agli Usa"Siete nel mirino
Machelli Zaccheo | 02 Декабря, 2017, 20:30

Sale la tensione tra Usa e NordCor.

Ciò conferma lo sviluppo della nordcorea dei missili balistici.

Lo scorso 20 novembre, Donald Trump aveva inserito la Corea del Nord nell'elenco degli attori del terrorismo internazionale. "Se la guerra arrivera' sara' a causa delle continue azioni di aggressione come quella a cui abbiamo assistito ieri (martedi', ndr)". "E se ci sarà una guerra" il "regime nordcoreano sarà completamente distrutto", ha avvertito l'ambasciatrice Usa. "Chiediamo a tutte le nazioni di recidere ogni rapporto con la Corea del Nord", ha detto ancora la Haley.

Stanotte comunque Kim ha dato il via libera al lancio del missile; sull'ordine c'era scritto: "Approvato il test di lancio".

La Corea del Nord ha annunciato di aver condotto con successo il test di un nuovo missile balistico intercontinentale (Icbm), atterrato in mare vicino al Giappone e capace di raggiungere l'intero territorio degli Stati Uniti.

Un atteggiamento - quello del vecchio Trump - che di certo non favorisce la realizzazione di quel canale diplomatico che con enorme fatica il segretario di Stato Rex Tillerson, insieme ai vertici diplomatici giapponesi, sta cercando di aprire.

Rompendo la tregua di 75 giorni, il vettore è partito dalle vicinanze di Pyongsong, provincia di Pyongsong del Sud, intorno alle 3.17 ed è caduto dopo 53 minuti a circa 250 km dalle coste nipponiche, nella zona economica esclusiva.

Con Kim, figlio del dittatore Caro Leader, la Repubblica Democratica di Corea è diventata a tutti gli effetti una potenza nucleare.

Dopo l'ultimo test missilistico, la Corea del Nord è molto più vicina ad essere attaccata. La Union of Concerned Scientist valuta come credibili queste minacce.

La Cina, intanto, ha espresso la sua preoccupazione per bocca del portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang, il quale ha anche lanciato un appello a una ripresa dei negoziati tra Pyongyang e Washington, basati sulla proposta della doppia moratoria: sospensione contestuale dei test missilistici e nucleari nordcoreani, da un lato, e delle esercitazioni militari congiunte Usa-Corea del Sud, dall'altro. "La questione nordcoreana è della massima gravità - ha aggiunto - e per questo motivo è stata convocata la riunione urgente dove sentiremo le richieste e proposte degli Stati membri".

Altre Notizie