Martedì, 16 Gennaio, 2018

Padova, minore malata leucemia rifiutò chemio: prosciolti genitori

Morta di leucemia dopo aver rifiutato la chemio: genitori prosciolti dall'accusa di omicidio colposo Eleonora morta di leucemia: prosciolti i genitori che la convinsero a non fare la chemio
Evangelisti Maggiorino | 01 Dicembre, 2017, 17:18

Si chiede così una vicenda triste e dolorisissima che aveva visto Lino Nottaro e la moglie accusati di omicidio colposo per la morte della figlia Eleonora, appena maggiorenne, morta a causa di una leucemia che non voleva curare con la chemioterapia (Leggi l'articolo). A darne notizia è "Il Corriere del Veneto". Secondo l'accusa, rappresentata dal procuratore aggiunto Valeria Sanzari, mamma e papà per almeno tre volte si erano rifiutati di sottoporre la figlia alla chemioterapia. L'ospedale di Padova, dove era stata inizialmente ricoverata Eleonora, si era opposto alla volontà della famiglia Bottaro di dimettere la ragazza senza sottoporla al protocollo di cura della leucemia, senza successo.

Per il giudice il fatto non costituisce reato e i genitori avrebbero agito in buona fede. Dopo le parole del giudice, i genitori si sono lasciati andare a un pianto e a un forte abbraccio.

Altre Notizie