Giovedi, 21 Novembre, 2019

Brescia, sorelline abbandonate in auto: tracce di cocaina nel sangue

Bambine abbandonate in auto tracce di cocaina nel sangue Bimbi abbandonati dal padre in auto, nel loro sangue tracce di cocaina
Evangelisti Maggiorino | 30 Novembre, 2017, 17:08

È risultata positiva alla cocaina la bimba di due anni che, insieme al fratellino di sette mesi, era stata lasciata in auto dal padre che si era recato a giocare alle slot machine in un bar in provincia di Brescia. Lo scrivono alcuni quotidiani della zona. L'uomo ha lasciato le piccole da sole per andare a giocare alle slot-machine.

"Siamo davanti ad un caso molto grave" continua il procuratore dei minori di Brescia. "I valori della cocaina sono ancora più inquietanti dell'abbandono", dice Avezzù. Nel sangue delle piccole sono infatti state trovate tracce di cocaina. "Se casuale, con le bambine che hanno ingerito cocaina, o volontario da parte di genitori la situazione resta allarmante" - le parole del procuratore di Brescia riportate dal quotidiano Il Mattino.

Le due bambine ora sono custodite in una comunità protette ed è stata aperta per entrambe la pratica di adottabilità.

Come sottolinea sul Corriere della Sera in cronaca di Brescia Wilma Petenzi, nel caso del bimbo di 8 mesi si potrebbe dedurre una pur improbabile contaminazione da allattamento. Basta non pulire bene, magari dove i bambini mangiano. Ma spetterà agli inquirenti vederci più chiaro.

Altre Notizie