Sabato, 26 Settembre, 2020

Berlusconi lancia il suo premier

Berlusconi lancia il suo premier Berlusconi lancia il suo premier
Evangelisti Maggiorino | 27 Novembre, 2017, 11:07

È la tesi del leader di Fi, Silvio Berlusconi. Il leader di Forza Italia ha presentato Gallitelli come un esempio di "qualcuno che non viene dalla politica, qualcuno che possa essere visto come una garanzia come premier".

Io ho diversi nomi, c'è una persona molto capace a cui non ho ancora parlato: "è il generale dei carabinieri, Leonardo Gallitelli", ha detto Berlusconi nel suo intervento a "Che tempo che fa" di Fabio Fazio.

"Come candidato premier penso a un certo Berlusconi", ma se le cose non dovessero andare per il verso giusto "penso a qualcuno che abbia fatto cose di successo come Gallitelli, uno dei migliori vertici del corpo dei carabinieri", "qualcuno che nel mondo del lavoro, dell'impresa, del terzo settore possa essere visto positivamente per i traguardi raggiunti". "Qualcuno che possa essere ritenuto in grado, per il successo che ha avuto, di essere un buon premier". A dichiararlo è Silvio Berlusconi, che ieri è intervenuto alla trasmissione Rai 'Che tempo che fa'.

Ha ricoperto l'incarico di capo del II Reparto del Comando generale, incarico di vertice e di massima responsabilita' della struttura operativa dell'Arma, cui sono devoluti, fra l'altro, il coordinamento e la direzione dell'attivita' svolta dall'Arma nel contrasto a tutte le manifestazioni delinquenziali che interessano il Paese, anche nei loro risvolti internazionali.

Berlusconi da Fazio: "Tra Renzi e Di Maio chi voto?" Torna a Torino come comandante provinciale, dopo un periodo nello Stato Maggiore del Comando Generale, da Ufficiale superiore, dove torna per comandare l'Ufficio Operazioni. Berlusconi non potrà infatti fare il presidente del Consiglio, per la condanna in via definitiva a 4 anni di reclusione per evasione fiscale nell'ambito del processo Mediaset: la scorsa settimana la Corte europea dei diritti dell'uomo ha iniziato a esaminare il suo ricorso, e potrebbe eventualmente annullare l'interdizione dai pubblici uffici, ma non si esprimerà prima di qualche mese e comunque molto probabilmente dopo le prossime elezioni. Dal 5 settembre 2006 e' capo di Stato Maggiore del Comando generale dell'Arma dei Carabinieri.

Berlusconi ha quindi definito "irrealistica" l'ipotesi delle larghe intese con il centrosinistra: "No, ne siamo distanti, come storia, come programma". "Il centrodestra - ha detto l'ex premier - sta al 38% secondo gli ultimi sondaggi, nel 2013 quando ritornai in campo nel giro di 23 giorni di campagna elettorale aggiunsi 10 punti, ora abbiamo avanti quattro mesi per crescere". Poi la stoccata al leader pentastellato Luigi Di Maio: "Ha un faccino pulito", ma è "una meteorina".

Altre Notizie