Lunedi, 11 Dicembre, 2017

Code alle casse dei negozi: anche in Sicilia è "black friday" mania

Girls Shopping Si allarga lo sciopero ad Amazon. Il venerdì nerissimo dei magazzinieri
Machelli Zaccheo | 25 Novembre, 2017, 09:31

Esploso a partire dagli anni '80 e lentamente espansosi anche nel resto dell'America e in diversi paesi europei, il "Venerdì Nero" si celebra tradizionalmente nel giorno successivo alla Festa del Ringraziamento; è un appuntamento particolarmente sentito dagli analisti finanziari e borsistici, che attraverso di esso riescono a delineare la predisposizione agli acquisti e la capacità di spesa dei consumatori. Le promozioni online, da Zara ad H&M, da Yoox ad Asos, sono tantissime, ma il principale riferimento per il Venerdì Nero rimane comunque Amazon Italia, che nella giornata di oggi, 24 novembre, proporrà offerte del giorno e lampo ogni 5 minuti con sconti pazzeschi da non perdere assolutamente! Il Black Friday è indicativo dell'andamento dello shopping natalizio, tant'è che gli economisti lo studiano per capire anche come sta cambiando la capacità di spesa delle persone.

"In un momento di crisi così diffusa, sembra quasi scontato che noi commercianti ci affidiamo a queste mode, per attirare maggiormente i clienti - ha affermato il titolare di un negozio di calzature - anche se ritengo che sarebbe opportuno liberalizzare il mercato per permettere a noi negozianti di poter decidere liberamente quando applicare i saldi e non aspettare quelli ormai conosciuti del 7 gennaio e del 7 luglio".

Ma non tutti sono sembrati concordi su questo argomento. Una giornata di maxi sconti che possono arrivare fino al 60 per cento che ha fatto - e farà, nella giornata di oggi - impazzire tutti gli shopping addicted che resteranno incollati al pc per poter acquistare quel capo o prodotto tanto desiderato ad un prezzo stracciato. A Castel San Giovanni, durante il black friday 2016, vennero evasi un milione e 200 mila ordini.

In questa giornata, dunque, sono previsti dei grossi sconti soprattutto sui siti di e-commerce, per i prodotti più svariati: dai libri, ai DVD, agli elettrodomestici agli smartphone ai PC. Molti sostengono che fu chiamato 'venerdì nero' per il traffico che si creava nelle grandi città proprio a causa degli sconti che ingolosivano folle di persone, che poi finivano imbottigliate.

Altre Notizie