Martedì, 11 Dicembre, 2018

Comune frazzanese avvia Reddito di Inclusione per le famiglie bisognose

Disponibile il modello per richiedere il Reddito di Inclusione sociale Reddito d'inclusione (Rei), Inps: domande dal primo dicembre
Esposti Saturniano | 23 Novembre, 2017, 17:22

PROGETTO PERSONALIZZATO PER USCIRE DALLA POVERTA': oltre alla componente economica il ReI si concentrerà sull'occupabilità della persona che lo chiede, guardando alla sua situazione complessiva e dando vita a un "progetto personalizzato" volto al superamento della condizione di povertà.

Nel messaggio n. 4636 del 21 novembre 2017 l 'INPS annuncia la pubblicazione a breve della Circolare sulle domande per il Reddito di Inclusione. Il beneficio che in prima battuta riguarderà le famiglie con minori, disabili, donne in gravidanza a quattro mesi dal parto e over 55 disoccupati avrà un tetto di 485 euro al mese (5.824,80 l'anno). Precisamente sulla carta Rei. Viene riconosciuto ai nuclei familiari che hanno un Isee non superiore a 6.000 euro e un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro. Riguardo alla residenza il richiedente deve essere congiuntamente cittadino dell'Unione e residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento della presentazione della domanda. L'importo del beneficio è in prima applicazione pari al massimo a 485 euro mensili (in caso di almeno cinque componenti) ma potrebbe aumentare l'anno prossimo a fronte di risorse ulteriori che dovrebbero essere stanziate nella legge di bilancio fino a 540 euro. Il reddito viene erogato per 12 mensilità e può durare al massimo 18 mesi. La famiglia beneficiaria del ReI deve attenersi al progetto personalizzato a pena di decurtazione o decadenza dalla prestazione (a seconda di quante volte non ci si presenti alla convocazione). L'Inps ha reso disponibile ieri, con il messaggio 4636/2017, le istruzioni per l'invio delle domande da parte degli enti territoriali presso i quali i nuclei familiari in possesso dei requisiti reddituali potranno presentare la domanda di accesso alla prestazione. La domanda dovrà essere presentata presso i Comuni o altri punti di accesso indentificati dai Comuni stessi. In caso di esito positivo l'Istituto riconosce il ReI a condizione che sia firmato il progetto personalizzato. Si tratta di una tessera che, oltre ad essere utilizzata per prelevare la metà dell'importo erogato ogni mese, è idonea anche all'acquisto di beni.

Altre Notizie