Martedì, 20 Novembre, 2018

Juventus, Dybala spaventa i tifosi: "Non so se resterò qui a vita"

Ernesto Valverde Juve-Barcellona, Allegri: "Ora siamo da 4° posto. Dybala e Messi..." 201 21-11-2017 19:45
Cacciopini Corbiniano | 23 Novembre, 2017, 01:05

La stanza dei trofei di Paulo Dybala si è riempita, stagione dopo stagione, di trofei conquistati con la maglia della Juventus. "A Cardiff abbiamo completamente sbagliato il secondo tempo - ha proseguito nella sua 'confessione' agli ideatori del Pallone d'Oro -, mi sentivo impotente". Le dichiarazioni rilasciate a France Football da Paulo Dybala non potranno che suscitare preoccupazione nei tifosi bianconeri, che tanto legati sono all'argentino.

MODELLI. Ho sempre ammirato Ronaldinho, ma Messi è come Maradona per quelli della nostra generazione: per me è un onore giocare insieme a lui in nazionale. Ci ha letteralmente trascinato al Mondiale. L'espressione di 'nuovo Messi' per me o per un calciatore non è deleteria, dipende da come uno la prende. La Juve, stasera contro il Barcellona, cerca un successo per blindare l'accesso agli ottavi di Champions, così da non dover cercare il colpaccio all'ultimo turno nello stadio-bolgia dell'Olympiacos, nel bel mezzo dei big match contro Napoli e Inter. "Abbiamo subito quattro gol in una partita quando in tutta la competizione ne avevamo incassati appena tre": il peso delle grandi occasioni, la pressione di una partita che non si può sbagliare, pena l'ingresso nella storia dalla porta sul retro. Dybala non nasconde infatti le sue ambizioni personali, tra cui la volontà di competere davvero per il Pallone d'Oro: "Mi piacerebbe giocarmelo alla pari con Neymar in futuro - sottolinea il fuorclasse di Cordoba - Al momento però è lui quello più prossimo a vincerlo, essendo più vicino a Messi e Ronaldo come livello". "Buffon? E' una leggenda, è rispettato da tutti". È uno dei migliori che abbia mai visto giocare. "Una volta, davanti a un falò con amici, abbiamo tutti espresso un desiderio e il mio era proprio questo". Anche la partenza di Pogba è stato un duro colpo: "oltre all'intesa in campo c'era anche quella fuori, siamo molto amici".

Altre Notizie