Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Il "custode" dell'arsenale nucleare Usa avvisa "Pronto a disobbedire al presidente Trump"

Trump: “La Corea del Nord un regime assassino” Trump rimette la Corea del Nord sulla lista nera del terrorismo
Evangelisti Maggiorino | 21 Novembre, 2017, 02:14

La Corea del Nord torna dopo nove anni nella blacklist Usa degli Stati considerati sponsor del terrorismo.

All'audizione, presieduta dal presidente della Commissione esteri Bob Corker e svoltasi al termine del viaggio di stato di Donald Trump in Asia, alcuni senatori hanno espresso timori circa la possibilità che l'inquilino della Casa Bianca possa effettivamente ordinare un attacco nucleare senza rendersi conto delle sue conseguenze; altri, invece, hanno difeso la sua autorità.

La NordCorea, ha detto inoltre Trump, "deve mettere fine al suo programma illegale nucleare e balistico". "Oggi gli Stati Uniti designeranno la Corea del nord come uno stato sponsor del terrorismo", ha tuonato il tycoon, anticipando che la mossa sarà formalizzata domani dal dipartimento al tesoro e che sarà accompagnata da nuove e più severe sanzioni.

L'intelligence sudcoreana ha sufficienti informazioni per affermare pubblicamente che Pyongyang sta preparando un nuovo test, non è ben chiaro se si tratterà di un altro missile oppure di un'esplosione atomica.

Le sanzioni si aggiungeranno a quelle già varate negli Usa e dalle Nazioni Unite. Questo e' il modo in cui funzionano le cose. Se è illegale, cosa pensi che succederà? Come non aiutano gli scambi di insulti fra Trump e Kim. In Corea del Nord come in Ucraina, così come nel Medio Oriente: ai problemi di semi-guerre mondiali sparse nel mondo, gli Usa hanno ora anche un problema interno derivato dalla distanza tra Trump e i suoi stessi capi militari.

Il Sudan intanto ha concordato di fermare l'acquisto di armi dalla Corea del Nord: lo ha detto il segretario di stato Rex Tillerson in una briefing alla Casa Bianca. Lui potrebbe rispondere: 'Cosa è lecito allora?', e a quel punto passeremmo al vaglio tutte le opzioni a nostra disposizione, considerando tutte le nostre risorse per rispondere a qualsiasi tipo di situazione.

Altre Notizie