Martedì, 25 Giugno, 2019

Napoli, Allan: "Shakhtar ha qualità, da limitare i loro trequartisti"

Napoli-Shakhtar dirige Skomina tre precedenti con gli azzurri Champions League, DIRETTA Napoli Shakhtar Donetsk in tv, live streaming e probabili formazioni martedì 21 novembre 2017
Cacciopini Corbiniano | 20 Novembre, 2017, 16:34

Torna la Champions League per gli azzurri impegnati in Napoli-Shakhtar, il match di scena al San Paolo e valido per il quinto turno della fase a gironi. Col Milan pensavo avessimo accusato un calo, e invece guardando i dati ho visto che erano ottimi.

"La squadra arriva con la miglior prestazione fisica negli ultimi tre anni". Se nel secondo tempo abbiamo dato la sensazione di essere calati è perché abbiamo perso le distanze. "Dovremo concedere spazi, è una gara difficile". Certo, si poteva fare qualche gol in più e chiuderla in anticipo, ma va bene lo stesso. L'allenatore è bravo e la squadra è pericolosa, con bravissimi trequartisti.

La nostra situazione di classifica in Champions è difficile. "Per il momento questo tema non mi piace, vedremo come potrà andare". Vuol dire che giocano un calcio non banale.

Le insidie della partita? Quindi succederà anche da noi.

In 13 gare il Napoli ha subito 9 gol, gli stessi delle quattro gare di Champions. Il campionato non conta in quelle statistiche. Il paragone non è proponibile, la proporzione è come se avessimo fatto sette partite contro il City.

Cosa scegli tra Champions e campionato?

Hamsik? "Fino a quando me lo chiederete giocherà". Può avere dei momenti in cui è al 100% e altri all'80%. "Sottolineate sempre che non è al top, proprio per questo lo sosterrò sempre". Su 75 giorni, per 35 i giocatori sono in nazionale: il calendario è folle. No voglio fare polemiche, ma un movimento che non si cura dei campi è come un chirurgo che opera senza strumenti necessari. 45 giorni di nazionale per poter lavorare e non 4 soste. "A quel punto un allenatore potrebbe allenare una nazionale, con questo calendario serve di più un selezionatore". "Maksimovic ha due allenamenti ancora da fare, non dico nulla". Squalificato Koulibaly: "Con una buona organizzazione l'assenza di un difensore non dovrebbe crearci grande problemi". Vediamo. Koulibaly sarà una assenza importante, ma se abbiamo la presunzione di essere organizzati si può ovviare. L'evoluzione non mi fa impazzire, vediamo se c'è qualcuno che ha idee in merito. A livello di strutture siamo indietro anche a campionati meno importanti. Non bisogna andare indietro ai luoghi comuni, ad esempio quello dei centri federali. Abbiamo un piccolo spiraglio e dobbiamo sfruttarlo, l'unico modo per riuscirci è passare dalla partita di domani. Per fare scelte di campo.

"Che il Manchester City è forte e lo è anche parecchio". Io ho sottolineato solo l'aspetto umano della vicenda. I partenopei sono primi in classifica nel campionato italiano e reduci dalla vittoria contro il Milan, ottenuta sabato sera (risultato 2-1). "Iniziamo a curare qualcosa utile per lo spettacolo".

Altre Notizie