Martedì, 22 Ottobre, 2019

Musumeci proclamato presidente Resta il nodo assessori in giunta

Nello Musumeci Nello Musumeci
Evangelisti Maggiorino | 18 Novembre, 2017, 18:35

Nello Musumeci è stato proclamato presidente della Regione siciliana dalla Corte di Appello, durante una breve cerimonia. Visibilmente commosso al momento della proclamazione da parte del presidente della Corte, Matteo Frasca. Crocetta ha detto che ieri si è svolto un incontro riservato con il suo successore, insieme al vicepresidente designato Gaetano Armao e altri. "Lei mi fa pensare al protagonista di Uno, Nessuno e Centomila", ha detto Musumeci rivolgendosi al governatore uscente ma Crocetta ha subito ribattuto: "Sinceramente preferisco quel treno che ha fischiato.Che non vedo l'ora di prendere". Crocetta ha regalato a Musumeci "Viaggio in Sicilia", di Johann Wolfgang Goethe, il neo presidente ha ricambiato la cortesia donando cinque testi di Oscar Wilde ("Il ritratto di Dorian Gray", "Aforismi", "La ballata del carcere di reading", "Salomé" e "L'importanza di chiamarsi Ernesto") e un libro con una raccolta di foto di Luigi Pirandello. Oltre alla finanza locale, legata anche al problema del precariato a cui "dovrà essere data giusta e urgente attenzione per una sua doverosa soluzione", l'Asael ha segnalato a Musumeci alcuni nodi "che non possono più essere rinviati": dall'acqua ai rifiuti, passando per l'urbanistica, l'ambiente e l'utilizzo dei fondi europei "per una congrua politica degli investimenti". Vittorio Sgarbi sarà in posizione di governo regionale ma non sarà in quota partitica.

Folla straripante invece a Palazzo d'Orleans, sede della Presidenza della Regione siciliana dove si è poi tenuta la cerimonia d'insediamento del presidente della Regione Nello Musumeci. Con Musumeci c'era il figlio Salvo e la nipotina Rita. Nella sala Alessi c'erano molti esponenti politici della maggioranza, ma anche dirigenti della Regione.

Altre Notizie