Martedì, 25 Giugno, 2019

Trovato senza vita Generale dei Carabinieri Forestale Guido Conti

Trovato morto in auto Guido Conti, il generale della Forestale che indagò su Bussi Trovato morto il generale Guido Conti: sue alcune tra le inchieste più importanti in Abruzzo
Evangelisti Maggiorino | 18 Novembre, 2017, 16:05

Conti, 58 anni, si era congedato dall'Arma a fine ottobre per diventare responsabile della sicurezza della multinazionale Total in Italia. Alle 21 il suo corp è stato trovato senza vita nei pressi di Pacentro.

Molto conosciuto anche in Campania, con una carriera di tutto rispetto era stato nominato Commendatore della Repubblica a 48 anni, per meriti speciali, primo Ufficiale C.F.S. premiato da Legambiente, comandante distrettuale ad Avezzano e Sulmona, Capo del Nucleo Investigativo dell'Aquila, Comandante Provinciale di Pescara, Comandante Regionale dell'Umbria, Coordinatore del Parco Velino Sirente, Docente e Comandante Battaglione Allievi nelle Scuole di Cittaducale e Sabaudia. Secondo una prima ricostruzione, Conti si sarebbe ucciso con un colpo di pistola. L'uomo, 58enne sulmonese, era in concedo e di lui si erano perse le tracce ieri mattina 17 novembre, dopo che era uscito di casa. I familiari, tra cui la sorella Silvia comandante della Polizia Stradale di Pescara, hanno cominciato a cercarlo con una certa insistenza già da pomeriggio.

Trovato morto in auto Guido Conti, il generale della Forestale che indagò su Bussi

Sue sono le inchieste della mega discarica più grande d'Europa a Bussi (PE) e dell'acqua avvelenata, l'inchiesta "Mare Monti" sulle strade fantasma in Abruzzo e l'inchiesta sul G8 a L'Aquila e Roma oltre che l'inchiesta "Cabina di Regia" che portò all'arresto tra gli altri dell'ex Presidente del Consiglio Regionale d'Abruzzo.

Altre Notizie